Responsabilità amministratore unico di srls per inadempimenti contributivi

Sono l'amministratore unico di una società srls, proprio oggi mi è arrivato un prospetto di inadempienza uniemens relativo al 10/16 e all'11/16. Avendo già problemi con i soci della mia società (detengono il 20%) è con la ferma idea di chiudere la stessa entro dicembre 2019 il mio quesito è: chiudendo questa srls senza pagare i debiti riscontrati e riaprendone un'altra con un'altra ragione sociale a cosa vado incontro? Il debito continuerà a perseguirmi pure aprendo una nuova società? Avendo una srls si potrebbe intaccare il mio nome?

Tra i doveri dell'amministratore di società è compreso quello di assolvere agli oneri di carattere tributario e contributivo.

L'amministratore risponde illimitatamente con il proprio patrimonio per i debiti fiscali e contributivi acquisiti dalla società, a meno che non dimostri la mancanza di colpa nel proprio operato. In pratica, ne risponde se la società dispone dei fondi necessari al pagamento di imposte e contributi e l'amministratore dà priorità ad altri impieghi.

Per i debiti fiscali e contributivi acquisiti dalla srls, posta in liquidazione e cessata, ne rispondono anche i soci, ma fino al limite delle somme eventualmente percepite in sede di liquidazione del bilancio finale.

16 marzo 2018 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

srl semplificata

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Responsabilità patrimoniale dei soci nelle società di capitali
L'estinzione della società di capitali per effetto della volontaria cancellazione dal registro delle imprese dà luogo ad un fenomeno di tipo successorio nei confronti dei soci, in virtù del quale l'obbligazione della società non si estingue, ma si trasferisce ai soci, che rispondono nei limiti di quanto riscosso in sede ...
L'amministratore che riscuote i propri crediti di lavoro verso la società fallita integra gli estremi della bancarotta preferenziale e non di quella fraudolenta
L'amministratore che si ripaghi dei suoi crediti verso la società fallita relativi a compensi per il lavoro prestato, prelevando, ovvero comunque ottenendo, dalla cassa sociale una somma congrua rispetto a tale lavoro, risponde di bancarotta fraudolenta patrimoniale per distrazione? Al quesito hanno risposto i giudici della sezione penale della Corte ...
S.r.l.s » Società a responsabilità limitata semplificata - Aggiornamenti
Nel diritto commerciale italiano la società a responsabilità limitata, in sigla srl, è un tipo di società di capitali che, come tale, è dotata di personalità giuridica e risponde delle obbligazioni sociali solamente con il suo patrimonio. La srl venne introdotta nell'ordinamento italiano con il Codice civile del 1942 (in ...
Responsabilità ex socio snc per debiti fiscali maturati prima del suo recesso
L'ex socio di snc è responsabile per i debiti fiscali maturati prima del suo recesso e neppure l'intervenuta estinzione della compagine sociale fa venir meno la responsabilità del socio per le obbligazioni pregresse. Com’è noto, infatti, a partire dalla cancellazione della snc contribuente dal registro delle imprese, si verifica l'estinzione ...
S.r.l. » Le nuove disposizioni - Cosa rimane dopo il decreto del lavoro
Con l'ultimo decreto sul Lavoro, sono state abrogate le Srl a a capitale ridotto. Ora non restano che tre tipi di Srl: la Srl ordinaria, la Srl ordinaria con capitale sotto i 10 mila euro e la Srl sempilficata, che, però, hanno subito delle modifiche. srl » Le nuove disposizioni ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca