In autostrada a 150 km/h – In quali casi è possibile?

Ho ricevuto una multa in autostrada, sull’A1 Roma-Napoli, per eccesso di velocità, elevata tramite autovelox (142 km/h).

Innanzitutto, dato che c’è una tolleranza minima, avrei dovuto ricevere la multa?

E ancora, trattandosi di un’autostrada a tre corsie, in un punto dove non vi era nessuna curva, il limite non è di 150 km/h?

Posso contestare il verbale?

Innanzitutto, va detto, la tolleranza minima, in caso di multe elevate da tutor e autovelox è del 5%: dunque, le multe per eccesso di velocità partono, in teoria, dal raggiungimento dei 138 km/h.

In secondo luogo, l’articolo 142 del codice della strada dispone che sulle autostrade a tre corsie più corsia di emergenza per ogni senso di marcia, dotate di apparecchiature debitamente omologate per il calcolo della velocità media di percorrenza su tratti determinati, gli enti proprietari o concessionari possono elevare il limite massimo di velocità fino a 150 km/h sulla base delle caratteristiche progettuali ed effettive del tracciato, previa installazione degli appositi segnali, sempre ché lo consentano l’intensità del traffico, le condizioni atmosferiche prevalenti ed i dati di incidentalità dell’ultimo quinquennio.

Dunque, già nella norma si fa riferimento a una segnaletica che indichi il possibile raggiungimento dei 150 km/h.

A interpretare la legge e a chiarire definitivamente il punto, inoltre, ci ha pensato la Corte di Cassazione, la quale, con sentenza 26393/17, ha sancito che gli enti proprietari delle strade hanno facoltà discrezionale di fissare, provvedendo alla relativa segnalazione, limiti di velocità minimi e massimi diversi da quelli fissati con carattere generale dall’articolo 142 codice della strada, in riferimento a determinate strade o tratti di strada e in considerazione dello stato dei luoghi, purché entro i limiti massimi di velocità dettati dal medesimo articolo 142, primo comma, e l’esercizio di tale facoltà discrezionale non è sindacabile in sede giurisdizionale. Se l’ente proprietario non esercita questa facoltà, si applicano il limite minimo e massimo previsti dalla legge, con riferimento a ciascun tipo di strada.

In definitiva, per poter viaggiare in autostrada a 150 km/h, è necessaria la segnalazione con cartelli stradali, in qualunque caso.

7 Febbraio 2018 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Autovelox - Multa comminata ma limiti di velocità in autostrada non superati
Mi è stata contestata una multa per superamento dei limiti di velocità in autostrada: la sanzione amministrativa parla di superamento del limite di non oltre 10 km/h, con velocità rilevata di 115 km/h. Evidentemente si tratta di un errore: posso ricorrere contro la multa? ...

Autovelox non visibile e non segnalato? - Multa nulla
Mi è stata elevata una contravvenzione su una superstrada, per eccesso di velocità, accertata tramite un dispositivo autovelox: in quel tratto, però, non c'è nessuna segnalazione e l'apparecchio è ben nascosto. Posso contestare la multa? ...

Danni fisici a causa di incidente mentre ci si trova su mezzo pubblico - In quali casi e come è possibile ottenere un risarcimento?
A causa di un incidente stradale tra un autobus, sul quale mi trovavo per raggiungere il posto lavoro, ed un altro autoveicolo ad uso privato, ho subito dei danni al ginocchio e mi sono dovuto far medicare in ospedale. Vorrei sapere se ci sono gli estremi per un risarcimento economico e qual è la prassi da effettuare. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic In autostrada a 150 km/h – In quali casi è possibile?