Avviso di accertamento notificato a gennaio 2018 per IMU 2012 non versata - C'è decadenza?

Per una notifica di un atto giudiziario, pagamento IMU anno 2012, quanto tempo c'è per la prescrizione? Da quando devo calcolarlo? Ho ricevuto dal comune il 5 gennaio 2018 un atto giudiziario che mi richiede pagamento IMU 2012, ma in teoria è entrato tutto in prescrizione poichè dovevano notificarmela entro il 31/12/2017. Giusto?

Secondo quanto previsto dalla disposizioni di legge in materia di decadenza per i tributi locali (qual è l'IMIU) gli avvisi di accertamento in rettifica e d'ufficio devono essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato.

Quindi, come lei correttamente rileva, l'avviso in questione sembrerebbe decaduto. Tuttavia, è d'obbligo l'uso del condizionale in quanto, per giurisprudenza ormai consolidata, gli effetti della notifica, per il notificante, si producono dal compimento delle formalità a lui imposte dalla legge. Ne deriva, in poche parole, che l'Amministrazione notificante adempie ai propri obblighi (ed evita la decadenza del potere di pretendere ancora il pagamento dell'imposta) con il regolare avviamento della procedura di notifica.

In pratica, se lei ha ricevuto l'avviso dopo il 31 dicembre 2017, ma il Comune ha consegnato, per la notifica, l'atto all'ufficiale giudiziario entro tale data, non si può eccepirne la prescrizione (rectius, la decadenza). Resta da verificare, allora, per rispondere in modo esauriente alla sua domanda, la data di consegna all'ufficiale giudiziario dell'atto in cui le si chiede il pagamento dell'IMU 2012 (data di consegna che dovrebbe evincersi da un attento esame del documento ricevuto in consegna).

13 gennaio 2018 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

notifica atti a mezzo posta
prescrizione e decadenza dei tributi locali - IUC TASI TARI TARES IMU TARSU TIA ICI

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La rottamazione bis delle cartelle esattoriali » Nuova chance per i debitori non ammessi al beneficio o decaduti dalla possibilità offerta con la prima rottamazione del 2016 - Si possono adesso rottamare anche i debiti in riscossione coattiva affidati al concessionario dal 1 gennaio al 30 settembre 2017
Nuova chance per il debitore non ammesso al beneficio della prima rottamazione del 2016 per non aver pagato, nei termini, le rate di piani di dilazione in scadenza al 24 ottobre 2016 Relativamente ai soli carichi compresi in piani di dilazione in corso alla data del 24 ottobre 2016, per ...
Assegno sociale - Nuovo importo da gennaio 2018 e limiti di reddito per fruirne in misura intera o ridotta
Come è noto, l'assegno sociale è una misura di sostegno al reddito destinata ai cittadini, italiani e stranieri, in condizioni economiche disagiate e con redditi inferiori a determinate soglie. I cittadini stranieri comunitari devono essere iscritti all'anagrafe del comune di residenza, mentre i cittadini extracomunitari, i rifugiati o i titolari ...
Ai fini della prescrizione di una sanzione amministrativa la notifica della cartella esattoriale si perfeziona solo al momento in cui l'atto perviene all'indirizzo del destinatario e non con la consegna all'ufficio postale
In tema di sanzioni amministrative, la consegna, all'ufficiale giudiziario (o al servizio postale) di un atto successivo al verbale di accertamento, non è idonea ad interrompere il decorso del termine di prescrizione quinquennale del diritto alla riscossione previsto dall'articolo 28 della legge 689/1981. Infatti, il principio generale, secondo il quale, ...
Vietati i libretti di risparmio al portatore
A far data dal 4 luglio 2017, con l'entrata in vigore del decreto legislativo 90/2017, è ammessa esclusivamente l'emissione di libretti di deposito, bancari o postali, nominativi ed è vietato il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore. I libretti di deposito bancari o postali al portatore ...
Definizione agevolata per le cartelle esattoriali - Reloaded
1. Si possono rottamare anche le cartelle esattoriali affidate al concessionario della riscossione da gennaio a settembre 2017 Rientrano nell'ambito applicativo della rottamazione i carichi affidati all'Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017: fanno eccezione i soli carichi non rottamabili (rientrano tra questi per esempio, le somme ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca