Impossibilato a pagare un avviso di addebito Inps di 4000 euro non rateaizzabile

Argomenti correlati:

Il 24 aprile mi è arrivata una raccomandata dall’inps, ovvero un avviso di addebito di 4096 euro di contributi non versati.

In dettaglio una del 2009 , 1 del 2010 e tutto l’anno 2011.

Le altre pagate regolarmente tramite cartelle equitalia.

La cosa particolare è che la cartella non è rateaizzabile.

L’inps mi ha detto che per una domanda fatta nel 2009 di rateizzazione mai pagata son diventato cattivo pagatore per cui questa cartella non è dilazionabile.

Mi hanno suggerito di andare ad equitalia e vedere se loro potevano risolvere la situazione.

Equitalia non può far nulla.

Domanda?

Se non dovessi pagare perchè non ho materialmente questi soldi cosa può succedere?
Possono procedere all’espropiazione dell’unica cosa in mia possesso? ovvero un attività commerciale?

Inoltre avevo sentito che al di sotto degli 8000 euro equitalia non può espropriare ?
E’ vera questa cosa ed io rientro?

Il limite di ottomila euro si riferisce all’iscrizione ipotecaria su immobili, attualmente portato ad una soglia di ventimila euro.

Non è prevista azione esecutiva consistente nell’espropriazione dell’attività, ma, certo, Equitalia potrebbe pignorare beni riferibili alla conduzione dell’attività.

11 Giugno 2012 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Impossibilato a pagare un avviso di addebito Inps
Il limite di ottomila euro si riferisce all'iscrizione ipotecaria su immobili, attualmente portato ad una soglia di ventimila euro. Non è prevista azione esecutiva consistente nell'espropriazione dell'attività, ma, certo, Equitalia potrebbe pignorare beni riferibili alla conduzione dell'attività. ...

Pignoramento del conto corrente per un avviso di addebito INPS - Non ho impugnato l'accertamento immediatamente esecutivo, ora cosa posso fare?
Vorrei un chiarimento sulla risposta che ho ricevuto a questa domanda in cui mi si dice Tuttavia, poichè si tratta, comunque, di un errore evidente di formazione del titolo esecutivo su cui è basato il pignoramento, deve rivolgersi ad un avvocato serio che promuova ricorso al giudice dell'esecuzione presso il Tribunale competente territorialmente (quello in cui lei risiede) per l'annullamento dell'avviso di addebito e la restituzione delle disponibilità di conto corrente prelevate con il pignoramento. Il ricorso al giudice dell'esecuzione di cui parlate è quindi l'opposizione al pignoramento o si tratta di altra procedura? Perché questa mattina ho sentito l'avvocato ...

Pignoramento del conto corrente per un avviso di addebito INPS immediatamente esecutivo nonostante fosse stata chiusa l'attività
In ottobre 2017 ricevo un avviso di addebito dell'inps per diversi anni di contributi, poiché mi hanno reiscritto d'ufficio alla gestione commercianti pur avendo io cessato l'attività anni fa, sebbene la società (di persone) esista ancora ma sia inattiva. La mia posizione all'INPS venne correttamente cancellata alla chiusura dell'attività, ho anche la lettera dell'inps che conferma l'avvenuta cancellazione. Poiché la società esiste ancora c'è stata la necessità di continuare a fare la dichiarazione dei redditi, ovviamente a zero, e sulla base di una di queste dichiarazioni l'inps ha ritenuto giusto reiscrivermi. Il mio ex commercialista è andato all'inps a comunicare ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Impossibilato a pagare un avviso di addebito Inps di 4000 euro non rateaizzabile