Il proprietario dello stabile, in cui ho preso in affitto un appartamento, non accende mai il riscaldamento centralizzato


Argomenti correlati:

Abito in affitto in una palazzina di quattro appartamenti, vi è un unico proprietario, ed è lui che dal suo appartamento decide se accendere il riscaldamento: non lo accende mai e noi siamo sempre al freddo. Ogni appartamento dispone delle valvole ma lui da casa sua non accende e quindi rimaniamo al freddo. Premetto che l amministratore di condominio non c’è perché lo fa lui. Come posso ottenere il diritto di scaldare casa mia?

Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l’uso delle cose comuni e, in particolare, fra l’altro, gli orari in cui l’impianto di riscaldamento deve essere attivo nel periodo invernale (articolo 1130 del codice civile).

In assenza di regolamento condominiale, come nella fattispecie, gli unici obblighi per il locatore/amministratore derivano dalle clausole del contratto di locazione.

In altre parole, se il contratto di locazione non prevede nulla riguardo alla presenza e della fruizione dell’impianto di riscaldamento centralizzato da parte del conduttore, l’unica via d’uscita è cambiare casa.

28 Ottobre 2019 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Il proprietario dello stabile, in cui ho preso in affitto un appartamento, non accende mai il riscaldamento centralizzato