Il mio debito è prescritto?

Nel 2011 venni condannato a pagare una cifra di circa 40 mila euro come risarcimento danni per un sinistro da me causato durante attività sportiva.

All'epoca ero un neo lavoratore nullatenente e mi venne pignorato il 1/5 dello stipendio, che pagai per un paio di anni circa.

Poi nel 2013 mi trasferii all'estero per motivi lavorativi, il creditore perse le mie tracce e da allora non ho più avuto notizie da parte sua.

A questo punto ho due domande: qual è il tempo di prescrizione per tale tipo di debito? Esiste un modo per sapere se il debito è prescritto oppure no?

Il suo debito si prescrive in 10 anni decorrenti dalla data in cui avrebbe dovuto essere rimessa al creditore la prima rata che il datore di lavoro non ha potuto prelevare dallo stipendio in seguito alla risoluzione del rapporto.

A condizione che in questo decennio il creditore non rinnovi, con la notifica presso la residenza del debitore, la pretesa del debito residuo. Cosa che potrebbe aver già fatto: perché se il debitore si rende irreperibile, è sufficiente inviare una raccomandata AR al luogo di ultima residenza, come risulta dai registri anagrafici nazionali o dell'AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero).

27 febbraio 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debito solidale e coobbligati - Rinuncia del creditore alla solidarietà verso uno dei condebitori con o senza remissione
Come sappiamo, il debito è in solido quando più debitori (condebitori) sono tutti obbligati al rimborso, in modo che ciascuno può essere costretto all'adempimento per la totalità del debito (o parte di esso) e l'adempimento di uno libera gli altri. Analizziamo, adesso, le differenze fra rinuncia alla solidarietà a favore ...
Recupero crediti all'estero » La procedura: iter unico
Arrivare ad una procedura unica comunitaria per il recupero crediti all'estero: è questo l'obiettivo del Consiglio dell'Unione europea. Il Parlamento Ue ha adottato un regolamento ad hoc che introduce uno strumento unico, in ambito comunitario, per il recupero crediti a livello internazionale in materia civile e commerciale. La procedura unica ...
Pignoramento presso la residenza del debitore – se il valore dei beni pignorati non copre il debito
Se i mobili non coprono l'intero debito il pignoramento mobiliare non va a buon fine? Il creditore, tramite decreto ingiuntivo e precetto, può chiedere all'ufficiale giudiziario di eseguire un pignoramento presso la residenza del debitore. Non rileva che il valore dei mobili non copra l'intero debito. Il ricavato del pignoramento ...
Contributi previdenziali - Il pagamento del debito prescritto comporta il diritto alla restituzione
Nella materia previdenziale, a differenza che in quella civile, il regime della prescrizione già maturata è sottratto alla disponibilità delle parti, sicché deve escludersi l'esistenza di un diritto soggettivo degli assicurati a versare contributi previdenziali prescritti. Detto principio vale per ogni forma di assicurazione obbligatoria: ne consegue che, a differenza ...
Debito solidale e transazione a saldo stralcio di uno dei condebitori
Facciamo l'esempio di un credito verso tre condebitori solidali, d'importo pari a 90, e ipotizziamo che la transazione a saldo stralcio sulla quota di uno dei debitori abbia determinato il pagamento di 20. La domanda: gli altri due condebitore restano obbligati per una cifra pari a 70? Non è così, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca