Il comune non mi ha mai chiesto i dati catastali dell’immobile di residenza.


Premetto che sono residente nell’abitazione in questione dall’anno 2009, di proprietà dei miei genitori: quindi sono comodatario dello stesso. Oggi il comune mi notifica di non avere comunicato i dati catastali dell’immobile, al quale risulta la mia residenza e la dichiarazione di comodato da parte dei miei genitori. Adesso il comune mi chiede il mancato pagamento della spazzatura di alcuni anni cioè il 2013-2014-2015, però la tassa per questi anni l’ha pagata mio padre. Vorrei sapere se ha ragione il comune o se ho ragione io.

Impossibile dire chi abbia ragione, se il Comune oppure lei, senza conoscere elementi importanti: se i suoi genitori abbiano mai presentato la dichiarazione di occupazione dell’immobile di proprietà, comunicando i dati catastali e quanti (il numero di componenti, incide sulla tariffa) siano stati dichiarati.

Se tuttavia, come ci sembra di capire, si tratta di una richiesta di tributi già versati per lo stesso immobile, il problema potrà essere agevolmente risolto recandosi presso gli uffici comunali preposti alla riscossione del tributo per lo smaltimento dei rifiuti, con tutta la documentazione a corredo (contratto di comodato, stato di famiglia storico, bollettini dei pagamenti effettuati dai genitori).

10 Gennaio 2019 · Ludmilla Karadzic



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Il comune non mi ha mai chiesto i dati catastali dell’immobile di residenza.