Debiti in famiglia

Mia sorella vive costantemente nei debiti, tanto che nel 2007 è stata costretta a vendermi il suo 50% dell'appartamento nel quale vivono i nostri genitori che per fortuna hanno l'usufrutto(dal notaio era presente il Direttore della Banca quale parte creditrice).

Lei é commessa in un negozio di abbigliamento, ma lo stipendio non le basta, e vive in appartamento di proprietà della figlia. Io lavoro in un Ente pubblico, mi pago l'affitto e il mutuo (per l'acquisto di cui sopra).

Le mie paure si raggruppano tutte in una domanda: considerato che é tutta la vita che mia sorella prende soldi dai nostri genitori tramite bonifici, prelievi, ecc..(ora sua figlia ha la firma sul conto dei nonni, che piano piano diminuisce) considerato che so per certo che mia sorella ha nuovamente un sacco di debiti, cosa posso fare per non dover sborsare quattrini per i nostri genitori?

Ovvero, per me può continuare a prendere (prima o poi finiscono) ma non mi si chieda nulla. E' possibile? Cosa posso fare per tutelarmi? E tutto quanto esposto è documentato.

Ha provato a parlare a Sua sorella e a capire il perchè di questo suo comportamento? E' solo faciloneria nello spendere o c'è dell'altro? Magari Sua sorella potrebbe avere seri problemi che sta tacendo.

In casi estremi si può in queste situazioni anche pensare all'interdizione di una persona (ma non dico che si debba arrivare a tanto).

I Suoi genitori forse dovrebbero pensare a tagliarle i viveri, visto che probabilmente ha già preso abbastanza, basta che le revochino la delega sul conto corrente.

Per quanto riguarda un'eventuale futura eredità, non sarà possibile escludere Sua sorella dagli aventi diritto.

6 settembre 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mantenimento » Figlia vive sola? Madre perde assegno e casa familiare
In tema di separazione, nel caso il figlio affidato andasse a vivere da solo, la madre affidataria perderebbe l'ex casa familiare e il mantenimento della ragazza corrisposto dall'ex coniuge obbligato. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 24510/2013, ha stabilito che: L'avvenuta ...
Assegno per il mantenimento della figlia minore - Il coniuge obbligato non può chiedere il rendiconto delle spese al coniuge affidatario
Quando, in sede di separazione personale dei coniugi, i figli siano stati affidati, con provvedimento presidenziale o con sentenza definitiva, ad uno dei coniugi, l'assegno posto a carico del coniuge non affidatario, quale suo concorso agli oneri economici derivanti dal mantenimento della prole, è determinato in misura forfettariamente proporzionata alle ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...
Affidamento dei minori - valenza dei provvedimenti del giudice nel territorio dell'Unione europea
Se un giudice europeo ha già deciso nel suo Paese l'affidamento di un bambino a uno dei genitori, il giudice di un altro Stato (UE) non può cambiare questa decisione. La Corte di giustizia ha affrontato il caso di un cittadino italiano che, nel corso di un giudizio di separazione ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca