Prestito tramite quinto

vorrei sapere se una volta acceso un prestito tramite quinto dello stipendio e delega di pagamento, (quindi circa 40-45% della busta paga), si può chiedere al datore di lavoro, per sopravvenute ragioni di difficoltà economica (es. nascita di più figli, separazioni, spese impreviste), di non pagarne più le rate alla finanziaria che li hanno concessi.

L'unico modo per far venir meno le rate della cessione del quinto è licenziarsi. E attenzione: l'assicurazione che garantisce il finanziamento dopo aver saldato la finanziaria verrebbe a rivalersi poi su di lei, se nel frattempo avesse ritrovato lavoro.

15 febbraio 2012 · Marzia Ciunfrini

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La formazione di un nuovo nucleo familiare può portare alla modifica delle condizioni stabilite nella separazione o nel divorzio
Se è vero che la giurisprudenza riconosce che la libertà di formare una nuova famiglia dopo la separazione o il divorzio costituisce l'espressione di un diritto fondamentale sancito dalla Costituzione e dall'ordinamento sovranazionale e se è vero altresì che la stessa giurisprudenza non riconduce automaticamente alla formazione di un nuovo ...
Equitalia - come ottenere la dilazione del debito in 120 rate o una proroga della rateazione
L'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Fare e la successiva emanazione del decreto attuativo del MEF (decreto del 6 novembre 2013) rendono possibile la concessione, da parte di Equitalia, di un piano di rateazione decennale (120 rate) per i debiti iscritti a ruolo. In alternativa, il debitore ...
Legittima la segnalazione in Centrale Rischi se dopo il pagamento in ritardo delle rate pregresse il debitore rifiuta di regolare l'adempimento delle rate in scadenza tramite Rapporto Interbancario Diretto
L'appostazione a sofferenza di una posizione debitoria implica una valutazione da parte della banca inerente la complessiva situazione finanziaria del cliente e non può scaturire automaticamente da un mero ritardo di quest’ultimo nel pagamento del debito. Tanto premesso, ai fini della segnalazione alla centrale dei rischi, la nozione di insolvenza ...
Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...
Accordo consensuale di separazione e contestuale trasferimento della proprietà di un immobile al coniuge affidatario - Quando l'atto può considerarsi a titolo oneroso
Separazione consensuale, trasferimento dell'immobile di proprietà al coniuge separato affidatario dei figli minori e successivo fallimento del coniuge obbligato. La domanda che ci si pone è se la l'atto di alienazione possa essere dichiarato inefficace nei confronti della curatela fallimentare. Si tratta, in pratica, di stabilire se l'atto possa, o ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca