Prestito tramite quinto


vorrei sapere se una volta acceso un prestito tramite quinto dello stipendio e delega di pagamento, (quindi circa 40-45% della busta paga), si può chiedere al datore di lavoro, per sopravvenute ragioni di difficoltà economica (es. nascita di più figli, separazioni, spese impreviste), di non pagarne più le rate alla finanziaria che li hanno concessi.

L’unico modo per far venir meno le rate della cessione del quinto è licenziarsi. E attenzione: l’assicurazione che garantisce il finanziamento dopo aver saldato la finanziaria verrebbe a rivalersi poi su di lei, se nel frattempo avesse ritrovato lavoro.

15 Febbraio 2012 · Marzia Ciunfrini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prestito tramite quinto