Ho un conto corrente per pagare INPS e tasse » Equitalia lo può pignorare?

Nel 1998 sono fallito e l'anno scorso sono stato riabilitato.

Ho ottenuto l'iscrizione come agente di commercio che tutt’ora svolgo. Nonostante tutti i problemi che il fallimento ancora mi crea per ottenere credito, (praticamente incancellabile) sono riuscito ad aprire un C/C per ricevere i bonifici delle provvigioni e pagare i contributi INPS e Tasse con delega Internet.

Avendo ancora un notevole debito con Equitalia, che non posso rateizzare con 72 rate come richiesto, possomo bloccare il C/C? Se si, come posso fare?

Equitalia può eseguire un pignoramento presso terzi, se conosce le coordinate del conto corrente.

Tale conoscenza non è poi così improbabile, dal momento che da quel conto lei paga contributi all'INPS ed imposte all'ADE.

La soluzione è aprire un conto intestato a terzi di sua fiducia, per il quale può essere a lei attribuita delega.

Le imposte all'ADE può pagarle un qualsiasi fiscalista per suo conto. Al fiscalista può consegnare assegni del conto per cui è delegato o addirittura del cash. Così anche per i contributi all'INPS.

Ovviamente le ricevute vanno richieste al fiscalista in occasione di ogni pagamento - altrimenti si rischia di finire dalla padella di Equitalia alla brace del fiscalista truffaldino ...

16 settembre 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

conto corrente e libretto di deposito
pignoramento provvigioni

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Conto corrente cointestato a firma disgiunta - La delega ad un terzo può essere conferita solo congiuntamente
E' legittimo il comportamento della banca che, nel caso di un conto corrente cointestato a firma disgiunta, consente ad uno solo dei cointestatari di conferire ad un terzo soggetto delega ad operare e disporre del conto corrente? Com'è noto, in un conto corrente cointestato a firma disgiunta, tutti i cointestatari ...
Prescrizione per i contributi INPS dovuti e non versati
La prescrizione è un evento estintivo del diritto di versare/recuperare i contributi, legato al decorso di un periodo di tempo determinato dalla legge. Entro il termine di prescrizione i contributi non versati possono essere validamente: pagati con regolarizzazione da parte del datore di lavoro (lavoro dipendente), o del lavoratore stesso ...
Cattivi pagatori ed apertura conto corrente
Le segnalazioni nelle SIC per i cattivi pagatori non sono ostative all'ottenimento di un conto corrente, tuttavia alcune banche - nell'ottica di selezionare la clientela - potrebbero farLe delle storie e rifiutarsi di aprirLe un conto corrente. Facendo un po' di questua fra un po' di istituti, vedrà che alla ...
Conto corrente » il decalogo
Il conto corrente è un contratto bancario che consente di gestire i propri soldi (evitando di conservare e trasportare denaro contante) e di usufruire dei servizi offerti dalla Banca, quali ad esempio la domiciliazione delle bollette, l'emissione di assegni, il bancomat, la carta di credito e le operazioni di Internet ...
INPS – Tasso degli interessi di differimento e misura delle sanzioni civili
L'Inps, con circolare numero 92 del 21 ottobre 2008, e l'Inail, con circolare numero 63 del 16 ottobre 2008, hanno reso noto che, rispettivamente, con decorrenza 15 e 8 ottobre 2008, la misura del tasso di dilazione, di differimento e le somme aggiuntive per omesso o ritardato versamento dei contributi ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca