Pensione e prestito ad amico

Sono un pensionato di 61 anni e percepisco una pensione di € 1.450,00.

Ho un problema : tempo fa ho firmato due prestiti per fare un piacere ad un amico (oggi non più). Avendo problemi a pagare i finanziamenti mi sono accordato con le finanziarie a firmare delle cambiali per entrambi riducendo così gli importi mensili.

Preciso che non ho niente intestato nè case di proprietà. La mia domanda è: essendo andata in pensione posso fare una trattenuta sulla pensione al max e trovare un accordo con le finanziare a saldo e stralcio, oppure le finanziare possono rivalersi ulteriormente sulla mia pensione oltre 1/5?

Le conviene attendere proprio che le facciano il pignoramento del quinto della pensione, se è nullatenente.

Nelle sue condizioni è la migliore soluzione e non spende una lira.

In futuro non firmi cambiali e non concluda accordi a saldo e stralcio, se non ha chi l'assiste con la necessaria esperienza.

Mi dia ascolto.

15 febbraio 2012 · Marzia Ciunfrini

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

accordo bonario nel recupero crediti
che cosa è un accordo a saldo stralcio
come funziona il saldo stralcio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca