Pensione e prestito ad amico


Sono un pensionato di 61 anni e percepisco una pensione di € 1.450,00.

Ho un problema : tempo fa ho firmato due prestiti per fare un piacere ad un amico (oggi non più). Avendo problemi a pagare i finanziamenti mi sono accordato con le finanziarie a firmare delle cambiali per entrambi riducendo così gli importi mensili.

Preciso che non ho niente intestato nè case di proprietà. La mia domanda è: essendo andata in pensione posso fare una trattenuta sulla pensione al max e trovare un accordo con le finanziare a saldo e stralcio, oppure le finanziare possono rivalersi ulteriormente sulla mia pensione oltre 1/5?

Le conviene attendere proprio che le facciano il pignoramento del quinto della pensione, se è nullatenente.

Nelle sue condizioni è la migliore soluzione e non spende una lira.

In futuro non firmi cambiali e non concluda accordi a saldo e stralcio, se non ha chi l’assiste con la necessaria esperienza.

Mi dia ascolto.

15 Febbraio 2012 · Marzia Ciunfrini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pensione e prestito ad amico