Guida in stato di ebbrezza – Lavori di pubblica utilità? No sospensione patente

Sono stato processato per guida in stato di ebbrezza, senza stare troppo a dilungarmi sul quando e come: in tribunale ho patteggiato, commutando la pena con i lavori socialmente utili, e così facendo ho tentato di evitare la sospensione della patente.

Purtroppo, però, il giudice non ha voluto saperne per quanto riguarda la sospensione.

Cosa posso fare?

Quando viene commesso il reato di guida in stato di ebbrezza (da ricordare che si va sul penale solo per valori superiori a 0,8 g/l), in tribunale si può scegliere di commutare la pena detentiva con lo svolgimento dei lavori socialmente utili o di pubblica utilità: in passato, però, non era chiaro se ciò comportasse anche la rimozione delle sanzioni accessorie, come ad esempio la sospensione della patente.

A fare luce sulla questione, visti gli orientamenti contrastanti dei tribunali di merito, ci ha pensato la Corte di Cassazione.

Secondo i giudici del Palazzaccio, infatti, nel caso in cui il giudice sostituisca all’imputato del reato in stato di ebbrezza la pena detentiva con i lavori di pubblica utilità, non può contestualmente procedere alla sospensione della patente.

Ciò è quanto chiarito con la sentenza 48330/2017.

A parere degli Ermellini, dunque, in caso di svolgimento positivo del lavoro di pubblica utilità, il Giudice deve fissare una nuova udienza e dichiara estinto il reato, disponendo la riduzione alla metà della sanzione della sospensione della patente e revocando la confisca del veicolo sequestrato.

Al contrario, qualora si verifichi la violazione degli obblighi connessi allo svolgimento del lavoro di pubblica utilità, il Giudice dispone la revoca della pena sostitutiva, della sanzione amministrativa, della sospensione della patente e della misura di sicurezza della confisca.

Quindi, in parole povere, se si vuole dimezzare la sospensione della patente si può optare per i lavori socialmente utili, ma occhio alla negligenza nell’effettuarli, potrebbe costarvi caro!

5 Luglio 2018 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Guida in stato di ebbrezza - Sospensione della patente in via cautelare solo dopo 1,5 g/l?
Per quanto riguarda il reato di guida in stato di ebbrezza, è vero che la sospensione della patente, in via cautelare, è legittima esclusivamente quando viene riscontrato un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l? Negli altri casi come funziona? ...

Guida in stato di ebbrezza e ritiro definitivo della patente - Cosa sta succedendo?
Buongiorno a mio marito l'anno scorso è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza e la condanna è stata sospensione della patente per sei mesi e una multa di 1600 euro: purtroppo non abbiamo potuto pagare. Nonostante le visite periodiche con la commissione medica sempre andate bene oggi ho ricevuto una telefonata dal comando dei vigili che sollecita mio marito a presentarsi nei loro uffici per un definitivo ritiro della patente per una ordinanza della prefettura di Brescia. Cosa dobbiamo fare adesso? ...

Sospensione patente per guida in stato di ebbrezza - Possibile ottenere un permesso per andare a lavoro?
Sono stato fermato per guida in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico di 0,6 g/l e mi è stata sospesa la patente per tre mesi: ho bisogno di guidare per andare a lavoro, poiché il mio ufficio si trova in un altro paese che non è servito nemmeno da mezzi pubblici. Voglio chiarire che non ho commesso incidenti e la sospensione è avvenuta per un semplice controllo (posto di blocco). Si può richiedere, in qualche caso, un permesso di lavoro per guidare in alcune ore? Se si, come? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Guida in stato di ebbrezza – Lavori di pubblica utilità? No sospensione patente