Genitori divorziati, trasferimento di residenza del figlio maggiorenne

Il mio problema riguarda la composizione del nucleo familiare. Ho 21 anni e i miei genitori sono divorziati.

Fino alla fine dell’anno 2011 ho vissuto con mia mamma , alla quale il giudice mi aveva affidato al momento del divorzio, 10 anni fa. Da qualche giorno tuttavia ho trasferito la residenza presso mio papà. A luglio di quest’anno mi servirà avere l’ISEE calcolato sui redditi del 2011.

Da chi sarebbe composto a questo punto il mio nucleo familiare? Durante il 2011 ho vissuto con mia mamma, e quindi credo di essere a suo carico ai fini IRPEF. Tuttavia quest’anno vorrei mettermi a carico di mio papà proprio per risultare nel suo nucleo familiare.

Per questioni economiche mi converrebbe infatti risultare nel nucleo familiare di mio padre.

Il suo problema si risolve solo se i genitori divorziati trovano un accordo su chi dovrà indicarla a carico fiscale nella dichiarazione dei redditi.

Le regole che si applicano al suo caso, infatti, sono le seguenti:

  1. soggetti a carico IRPEF fanno parte del nucleo familiare della persona di cui sono a carico, anche se risultano componenti di altra famiglia anagrafica;
  2. se un soggetto risulta a carico ai fini IRPEF di più persone, si considera componente del nucleo familiare della persona della cui famiglia anagrafica fa parte.

Dunque trasferendo la sua residenza presso il papà, lei entra a far parte della famiglia anagrafica del genitore. Per essere incluso anche nel nucleo familiare del papà sarà necessario che la ripartizione del carico fiscale risulti al 50% fra i due ex coniugi.

18 Gennaio 2012 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Genitori divorziati - trasferimento di residenza del figlio maggiorenne
Il suo problema si risolve solo se i genitori divorziati trovano un accordo su chi dovrà indicarla a carico fiscale nella dichiarazione dei redditi. Le regole che si applicano al suo caso, infatti, sono le seguenti: soggetti a carico IRPEF fanno parte del nucleo familiare della persona di cui sono a carico, anche se risultano componenti di altra famiglia anagrafica; se un soggetto risulta a carico ai fini IRPEF di più persone, si considera componente del nucleo familiare della persona della cui famiglia anagrafica fa parte. Dunque trasferendo la sua residenza presso il papà, lei entra a far parte della ...

Nucleo familiare di genitori non coniugati con figlio minore quando il padre non convive con il minore
I genitori, non sposati, con un figlio iscritto nel nucleo familiare della mamma, conviventi a Roma per lavoro, in appartamento affittato da entrambi e residenti in comuni diversi, sono un nucleo familiare a sé? In altri termini la mamma, nel richiedere l'isee deve indicare il proprio nucleo familiare di origine, costituito oltre che da sé, dal figliuolo, da mamma, papà e sorella? Oppure deve indicare il nucleo familiare costituito da sè, dal compagno e dal figliuolo? ...

Qual sarà il nucleo familiare per genitori non coniugati con diversa residenza quando nascerà nostro figlio?
Vorrei un chiarimento in merito alla composizione del mio nucleo familiare per rinnovo attestazione ISEE. Io e il mio compagno, non siamo coniugati e siamo residenti in due comuni diversi, benché conviventi presso lo stesso domicilio. Lui ha reddito ed è uscito dallo stato di famiglia dei suoi genitori all'inizio di quest’anno; io non percepisco reddito da marzo 2017; inoltre fra poco nascerà il nostro primo figlio. La mia domanda e pertanto se e come è possibile che il nostro nucleo familiare sia lo stesso, composto cioè da me, il mio compagno e a breve il bambino. ...

Dove mi trovo?