Garanzia fideiussoria a mio favore da parte di mia madre adesso deceduta – Per quale motivo la banca vuole coinvolgere mia sorella?


Argomenti correlati:

Per un fido aperto alcuni anni or sono, la banca mi aveva chiesto di far firmare come garanti mio padre e mia madre. Adesso mia madre e’ deceduta ed io in difficoltà economiche non sono riuscito più a rientrare con lo scoperto di conto corrente. La banca ritiene che per successione sia mia sorella (mai venuta a conoscenza di tutto ciò di cui stiamo parlando) oltre a mio padre a dover restituire la somma relativa al fido sul conto corrente.

Premetto che tale garanzia e’ riferita ad un conto corrente di una attività svolta all’interno di un immobile di mia esclusiva proprietà dove per l’acquisto la banca aveva richiesto garanzia da parte dei miei genitori, non cointestatari con me dell’immobile in questione.

I chiamati che non hanno rinunciato all’eredità, diventano eredi pro quota delle obbligazioni assunte in vita dal de cuius.

L’obbligazione di garanzia prestata da sua madre a favore della banca, relativamente al credito erogato al figlio, deve essere ripartita fra i suoi eredi (padre, fratello debitore, sorella)

Ecco perché sua sorella, che sembrerebbe non essere coinvolta nella questione, dovrà comunque rimborsare alla banca 1/3 del debito accumulato dal fratello debitore inadempiente.



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Garanzia fideiussoria a mio favore da parte di mia madre adesso deceduta – Per quale motivo la banca vuole coinvolgere mia sorella?