Garanzia omnibus di una srl da cui sono uscito

Sono stato socio amministratore di una srl per 10 anni: quando sono entrato a farne parte avevo 19 anni e la banca a mia insaputa mi ha fatto firmare una garanzia omnibus che ho verificato di avere inviando richiesta alla banca d Italia.

Nel 2010 sono uscito da tale società perché non mi trovavo in sintonia con le strategie pianificate per gli anni successivi. Quando sono uscito la società era solida. Ora per la crisi e per strategie a mio parere sbagliate tale società si trova ad avere dei debiti.

Pochi giorni fa ricevo lettera dalla banca in cui mi segnalano alla banca d Italia come insolvente (non ricordo il giusto termine). Avendo un appartamento di mia proprietà ora non sono tranquillo. Può la banca rivalersi su di me magari effettuando un pignoramento? Ho modo di rivalermi sulla banca? Non sapevo di aver dato tale garanzia e per di più una volta uscito dalla società rimango garante?

Chiunque esca o venda una società ne rimane garante a vita? Mi sento vittima di una truffa.

Nel suo caso non siamo di fronte a problematiche di responsabilità patrimoniale di un socio receduto, ma di una garanzia omnibus da cui non c'è stato mai recesso.

Con la tipologia omnibus, il fideiussore garantisce la banca, fino all'importo massimo stabilito in contratto, per l'adempimento di tutte le obbligazioni assunte verso la banca stessa dal debitore garantito (la srl) e derivanti da operazioni bancarie di qualsiasi natura.

Si tratta, come accennato, di una garanzia di natura personale, in cui la società riveste esclusivamente la parte di debitore garantito ed assolutamente svincolata dall'eventuale ruolo di socio o amministratore precedentemente, o correntemente, svolto dal garante.

In un tale contesto, il fideiussore risponde con tutto il suo patrimonio, in caso di inadempimento del debitore garantito (la srl), anche se non fa più parte, da tempo, della compagine sociale.

18 dicembre 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fideiussione omnibus

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Fideiussione personale prestata in favore di una società - Non si estingue se varia il rapporto fra fideiussore e debitrice principale
Il fideiussore non può sottrarsi all'obbligo di garanzia prestata a favore del debitore principale, anche se questi è una società a responsabilità limitata dalla cui compagine sociale egli è successivamente uscito dopo la sottoscrizione del contratto di garanzia e/o anche se la società personale da lui garantita si è successivamente ...
Contratto autonomo di garanzia e fideiussione - Differenze
In cosa si distingue un contratto autonomo di garanzia dalla fideiussione? Il carattere distintivo del contratto autonomo di garanzia è costituito dall'assenza dell'elemento dell'accessorietà; nel contratto autonomo di garanzia il garante non ha facoltà di opporre al creditore le eccezioni spettanti al debitore principale, in deroga alla regola essenziale posta ...
Fideiussione omnibus - obblighi e limiti di informativa del creditore garantito al fideiussore
Con riferimento alla fideiussione omnibus il creditore garantito, nell'esercizio del potere discrezionale di concedere anticipazioni al debitore principale con conseguente aumento di rischio per il garante, ha un limite nell'esecuzione del contratto. In particolare, il creditore garantito ha l'obbligo di operare secondo criteri oggettivi di corretta gestione del credito nello ...
Garanzia autonoma e garanzia fideiussoria - Differenze
L'elemento caratterizzante del contratto autonomo di garanzia viene individuato nell'impegno del garante a pagare, senza alcuna facoltà di opporre al creditore le eccezioni relative al rapporto sottostante. Si tratterebbe in pratica di un deposito cauzionale con la differenza che con il contratto autonomo di garanzia si evita una lunga e ...
Contratti di garanzia - Di cosa si tratta
Il contratto autonomo di garanzia ha la funzione di tenere indenne il creditore dalle conseguenze del mancato adempimento della prestazione gravante sul debitore principale, che può riguardare anche un fare infungibile (qual é, ad esempio, l'obbligazione dell'appaltatore), contrariamente al contratto del fideiussore, il quale garantisce l'adempimento della medesima obbligazione principale ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca