Garante pensione minima

Sono garante con una pensione minima di reversibilità (ho anche un piccolo finanziamento acceso): qualora il contraente del debito non pagasse mi pignorano la pensione? Non ho altri redditi.

Inoltre qualora decidessi di andare a stare da mia sorella in Australia cosa mi comporta come garante qualora non pagasse il debitore?

La pensione è pignorabile, per la parte che eccede il minimo vitale (circa 500 euro), fino al 20% del rateo mensile netto.

Qualora il debitore principale, da lei garantito, non rimborsasse il debito, il creditore potrebbe pignorarle, fino al 20% come già accennato, la parte eccedente il minimo vitale.

Potrebbe farlo rivolgendosi direttamente all'INPS (pignoramento presso terzi) indipendentemente da dove lei risieda di fatto.

31 gennaio 2015 · Giorgio Martini

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Divorzio - il diritto dell'ex coniuge alla pensione di reversibilità
Il coniuge divorziato ha diritto, alla morte dell'ex coniuge, alla pensione di reversibilità, come prevede l'articolo 9 della legge numero 898 del 1970. Per ottenere la pensione di reversibilità, è necessario che: il coniuge superstite sia titolare di un assegno divorzile; il coniuge superstite non sia passato a nuove nozze; ...
Reversibilità della pensione di invalidità al figlio maggiorenne - Solo se riconosciuto inabile al lavoro
In caso di morte del titolare di pensione di invalidità, la pensione di reversibilità spetta al coniuge e ai figli minorenni, mentre ai figli superstiti maggiorenni spetta soltanto se essi siano riconosciuti inabili al lavoro e a carico del genitore al momento del decesso di quest'ultimo. L'inabilità al lavoro rappresenta, ...
Pensione di reversibilità per il figlio superstite del pensionato deceduto
In caso di morte dei pensionato, il figlio superstite ha diritto alla pensione di reversibilità, ove maggiorenne, se riconosciuto inabile al lavoro e a carico dei genitore al momento dei decesso di questi, laddove il requisito della "vivenza a carico", se non si identifica indissolubilmente con lo stato di convivenza, ...
La pensione di reversibilità va ripartita fra la vedova e il coniuge divorziato
Le norme inerenti la pensione di reversibilità, si interpretano nel senso che per titolarità dell'assegno deve intendersi l'avvenuto riconoscimento di esso da parte del Tribunale. Tale riconoscimento è intervenuto, essendo in corso il giudizio per la determinazione dell'assegno alla morte del pensionato, e il Tribunale ha dichiarato il diritto del ...
L'ex coniuge non ha diritto alla reversibilità se il titolare della pensione muore prima che sia stato riconosciuto l'assegno divorzile
Come sappiamo, in caso di morte dell'ex coniuge la legge riconosce al coniuge superstite, rispetto al quale è stata pronunciata sentenza di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio, se non passato a nuove nozze e che sia titolare dell'assegno divorzile, il diritto alla pensione di reversibilità o ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca