Contenzioso con Equitalia – Vale la pena costituire un fondo patrimoniale come consigliato da alcuni?

Mio padre ha in corso un contenzioso con Equitalia , contestualmente vorrebbe fare donazione avendo un certa età vuole “sistemare” tutto mentre è ancora in vita. Come comportarsi? Amici hanno consigliato a mio padre di costituire un fondo patrimoniale al fine di proteggere i beni da un eventuale aggressione di Equitalia, ma questo atto non sarebbe nullo visto che già è in essere un contenzioso? Quindi risulterebbe una manovra fatta apposta per eludere l’eventuale azione esecutiva? Anzi non potrebbe addirittura configurarsi un reato per tentata sottrazione di beni?

Gli amici di suo padre l’hanno consigliato male: la costituzione di un fondo patrimoniale dopo la notifica della pretesa della Pubblica Amministrazione per cui agisce Equitalia, avrebbe il solo scopo di rimpinguare il portafogli del notaio che si occuperebbe della stesura e della registrazione dell’atto.

Come lei correttamente osserva, si tratterebbe di un atto finalizzato esclusivamente a sottrarre i beni del debitore dall’attività di riscossione coattiva sancita in via giudiziale e, pertanto, facilmente revocabile (senza passare per il drammatico, configurando i possibili reati perpetrati dal debitore) su istanza del creditore.

Va aggiunto poi che la giurisprudenza di legittimità prevalente è ormai orientata a considerare l’arricchimento del debitore conseguente al mancato pagamento di tributi e contributi (pur riconducibili ad attività professionali e/o imprenditoriali) come finalizzato a soddisfare esigenze familiari: ragion per cui gli immobili conferiti al fondo patrimoniale, anche costituito prima dell’insorgenza del debito erariale o contributivo, risultano comunque ipotecabili ed espropriabili laddove se ne rinvengano i requisiti (l’espropriazione esattoriale è impedita solo se l’immobile è l’unica proprietà del debitore in cui egli risiede).

31 Dicembre 2016 · Marzia Ciunfrini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Fondo patrimoniale » Non sempre può essere opposto ad Equitalia
Quali sono i casi in cui un fondo patrimoniale può essere opposto ad Equitalia in occasione di un'iscrizione ipotecaria o di un pignoramento d'immobile? La costituzione del fondo patrimoniale prevista dall'articolo 167 del codice civile, così come stabilito dall'articolo 162 del codice civile per tutte le convenzioni matrimoniali, è opponibile ai terzi esclusivamente a partire dalla data dell'annotazione a margine dell'atto di matrimonio nei registri dello stato civile. Non è possibile retrodatare la produzione degli effetti alla data di proposizione della domanda di annotazione o anticiparli alla data di trascrizione effettuata ex articolo 2647 del codice civile ed avente l'esclusiva ...

Equitalia » Ecco quando può iscrivere ipoteca sui beni inseriti in un fondo patrimoniale
Per poter stabilire il momento della certezza del credito e la possibilità, per Equitalia, di poter iscrivere l'ipoteca sulla casa inserita in un fondo patrimoniale, si deve vedere quando l'accertamento fiscale è divenuto definitivo. L'agente della riscossione, come ad esempio Equitalia, ha la possibilità di iscrivere l'ipoteca sui beni immobili inseriti in un fondo patrimoniale se l'accertamento fiscale, da cui sia scaturito il credito per il fisco, sia divenuto definitivo prima della costituzione del fondo stesso. Al contrario, potrebbe verificarsi un abuso del diritto sanzionato nell'ordinamento tributario. Ciò è quanto si evince dalla sentenza della Corte di Cassazione 7239/13. Come ...

Equitalia » Sono aggredibili i beni inseriti in un fondo patrimoniale
Equitalia: ecco quando può agire con esecuzione forzata sui beni inseriti in un fondo patrimoniale. E' legittima l'ipoteca iscritta da Equitalia sugli immobili, benché inseriti nel fondo patrimoniale, se il debitore non dimostra l'estraneità del debito erariale ai bisogni della famiglia e che il creditore sia a conoscenza di questa circostanza. Ciò è quanto disposto dalla Commissione tributaria regionale di Firenze con la sentenza numero 88/1/14. In particolare, gli Ermellini hanno chiarito le ipotesi e le condizioni in presenza delle quali il fondo patrimoniale rende effettivamente inattaccabili i beni che lo compongono. Precisamente, l'articolo 170 del Codice Civile, nel regolare ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Contenzioso con Equitalia – Vale la pena costituire un fondo patrimoniale come consigliato da alcuni?