File invio unico 2011 rifiutato

Mi sono accorta troppo tardi che il file dell'unico 2011 trasmesso telematicamente era stato scartato.L'ho rinviato oltre i 90 giorni dalla scadenza quindi la dichiarazione risulta omessa.Avevo pagato l'addizionale e chiesto un rimborso irpef per spese sostenute.L'ufficio dell'agenzia delle entrate a cui mi sono rivolta dice che non mi rimborseranno più.Non è possibile fare ricorso sostenendo che comunque un file l'hanno ricevuto anche se non corretto? secondo loro era stato autenticato con un pin code non attribuito al contribuente indicato.Devo proprio arrendermi? in attesa di una gentile risposta porgo distinti saluti

Se sta parlando del file unico 2010, nelle condizioni che lei descrive il file viene scartato e non si ha traccia dell'invio: è proprio come se non l'avesse mai inoltrato. E, dunque, la dichiarazione è omessa. Credo non ci sia nulla da fare.

21 settembre 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartella esattoriale - avviso di iscrizione di ipoteca obbligatorio da entrata in vigore legge 2011/106
Afferma infatti la Commissione che il procedimento di iscrizione di ipoteca esattoriale produce indubbiamente un "provvedimento restrittivo della sfera giuridica dell'interessato, derivante da un credito di natura fiscale, ed è altrettanto evidente che tale attività non può non rientrare nell'ambito dell'applicazione delle norme in materia di procedimento amministrativo, recate dalla ...
Dichiarazione redditi » Se il tuo commercialista dimentica di presentarla non devi pagare le relative more e sanzioni
Se il commercialista dimentica di presentare la dichiarazione redditi del proprio cliente, il contribuente deve pagare comunque le tasse ma non le more e le sanzioni per il ritardo. La dichiarazione redditi consegnata all'intermediario entro i termini e poi dallo stesso non trasmessa al fisco, non va considerata omessa. Rimane ...
Legittima la notifica della cartella esattoriale ad erede se atto richiama iscrizione a ruolo a carico del de cuius
In tema di accertamento la circostanza che la cartella di pagamento sia stata notificata all'erede dell'originario contribuente, non ne fa venir meno la legittimità, quando emessa in conformità dell'articolo 25 d.p. r. numero 602 del 1913, come sostituito dall'articolo 11 d. lgs . numero 46 del 1999, poiché, secondo costante ...
All'avvocato non basta l'invio di una nota spese al cliente per interrompere il decorso della prescrizione presuntiva
Com'è noto, se sono trascorsi tre anni dalla data in cui il professionista può dimostrare di aver erogato al cliente una certa prestazione, interviene la prescrizione presuntiva, il debito può considerarsi saldato ed il diritto del creditore estinto. Salvo che il professionista non produca scritti del cliente (ad esempio una ...
Giroconto invece di un bonifico - Il cliente perde il diritto alle agevolazioni fiscali per ristrutturazione edilizia
Volevo sapere se ciò che mi è accaduto potrebbe essere portato di fronte all'Arbitro Bancario Finanziario. La mia banca online ha ricevuto da me l'ordine di disporre un bonifico per ristrutturazione edilizia. il 16 dicembre. Dopo svariate telefonate effettuava il bonifico il 24 dicembre. ma annullava la mia disposizione e ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca