Fideiussione prestata a favore di società – Ho diritto al preavviso di segnalazione in Centrale Rischi per inadempimenti del debitore principale?

La questione si riferisce alla fideiussione da me rilasciata nel 2007 a favore della società “Immobiliare XXXXXXXX Srl”, costituita il 23/01/2007, per il leasing immobiliare concesso da ING LEASE SPA (che ha cessato di operare in Italia nel 2016 credo e ha girato le situazioni in essere a ING BANK: nella CR Bankitalia c’è la variazione in maggio 2016).

Immobiliare XXXXXXXX Srl acquistava in leasing un immobile ( nel mese di marzo o aprile 2007, non ricordo bene).

Il 12.12.2007 sono uscito dalla società “Immobiliare XXXXXX Srl” e immediatamente dopo tale evento fu comunicato all’intermediario finanziario, in possesso di regolare mandato dalla ING LEASE e che aveva seguito anche la pratica di acquisto, affinché seguisse la richiesta di liberatoria della garanzia prestata.

A seguito di quanto sopra vengo a conoscenza nel 2017 (perciò dopo quasi 10 anni) che ho la segnalazione per la messa a sofferenza della società garantita (che mi dicono essere del novembre 2012 ma non ne sono sicuro).

Questa informazione non mi sembra di averla vista nella CR che avevo fatto nel 2016 e nel 2017 che ti mando in copia (mi hanno detto che non poteva esserci in quanto era diretta alla società e non direttamente a me). Spero che anche tu, che sei più esperta di me, non riesca a rilevare tale segnalazione.
Anzi, da quello che ho letto, se tu vedi nello “STATO RAPPORTO” alla data di riferimento LUGLIO 2017 della ING BANK c’è scritto: RAPPORTI NON CONTESTATI: GARANZIA NON ATTIVATA.

Perciò se tutto corrispondesse al vero volevo fare richiesta con urgenza della copia, se esistesse, della lettera di richiesta a me indirizzata della segnalazione della sofferenza e/o della sistemazione dell’esposizione da me garantita (come previsto peraltro dal Testo Unico Bancario), da ricevere entro 15 giorni, pena la decadenza dell’efficacia della stessa.

Se quanto scritto corrispondesse a vero e fosse possibile inviare tale richiesta mi sorge un altro problema. A che ufficio/indirizzo devo inviare tale richiesta. Ufficio contenzioso della banca a Milano?

Chiariamo innanzitutto che non svolgiamo alcun servizio di accesso alle centrali rischi private e pubbliche, su delega del debitore o del fideiussore, né, tanto meno, alla Centrale Rischi (CR) gestita da Banca D’Italia.

In secondo luogo, precisiamo, a beneficio degli altri lettori, che la fideiussione, una volta liberamente sottoscritta, può essere revocata in qualsiasi momento, con raccomandata AR notificata al creditore garantito ed al debitore principale, fermo restando che il fideiussore risponde patrimonialmente per tutti i crediti concessi al debitore principale in base alla fideiussione prestata, fino alla data in cui il creditore garantito riceve la comunicazione di revoca della fideiussione.

A quanto ci sembra di capire (speriamo di non sbagliare) lei intende contestare il mancato preavviso di segnalazione al fideiussore dell’appostazione a sofferenza in Centrale Rischi (CR) Bankitalia per un credito concesso alla srl di cui era socio e per il quale aveva garantito.

Ora, si può interagire con l’ufficio reclami di ING BANK in varie modalità:

Tramite posta elettronica at servizioclienti@ingdirectitalia.it
Tramite posta elettronica certificata (PEC) at ufficioreclami@pec.ingdirect.it
Tramite posta ordinaria all’indirizzo viale Fulvio Testi 250, 20126 Milano.

Va comunque preliminarmente osservato che la fideiussione è stata prestata in qualità di socio di una società a responsabilità limitata, e dunque per scopi professionali. In considerazione di ciò, non si può ritenere violata la normativa di preavviso relativa alle segnalazioni pregiudizievoli alla Centrale dei Rischi Bankitalia, in quanto la stessa è prevista solo nei confronti dei privati/consumatori, in base all’articolo 4, comma 7, del Codice di deontologia e di buona condotta per i Sistemi di informazioni creditizie e all’articolo 125, comma 3, del Testo Unico Bancario (TUB).

Si veda in proposito anche la decisione 6945/2017 dell’Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

26 Marzo 2018 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Canone conto corrente - Prescrizione del diritto ad esigerlo e segnalazione in centrale rischi senza notifica del preavviso
Nel 2008 ho aperto un conto corrente business a supporto di una ditta individuale, chiusa dopo pochi mesi: per un disguido, il rapporto non è stato chiuso e il 10 marzo 2014 la Banca mi invia una raccomandata AR presso la mia residenza per intimarmi il pagamento di circa 3'000 euro relativi ai canoni di servizio del CC non pagati. Successivamente cede il credito ad una società di recupero crediti inviandomi comunicazione il 10 giugno 2014 (mai ricevuta perché inviata ad indirizzo della impresa e non di residenza, che peraltro era noto visto la raccomandata precedente). Da quella data non ...

Preavviso di segnalazione in centrale rischi private e diritto all'oblio - L'autorità per la privacy interviene a favore dei cattivi debitori e mette la parola fine ad interpretazioni arbitrarie di banche e finanziarie
Alla luce delle numerose istanze (reclami, richieste di parere e ricorsi) pervenute nel tempo, l'Autorità per la protezione dei dati personali ha inteso fornire, con il provvedimento interpretativo 438/2017 del 26 ottobre, chiarimenti e indicazioni di carattere generale su talune disposizioni particolarmente controverse del codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti, che hanno generato dubbi interpretativi, incertezze e difficoltà applicative sia per gli operatori del credito, sia per i debitori. In particolare, come si può leggere nel seguito, Il Garante ha ...

Fideiussione personale prestata in favore di una società - Non si estingue se varia il rapporto fra fideiussore e debitrice principale
Il fideiussore non può sottrarsi all'obbligo di garanzia prestata a favore del debitore principale, anche se questi è una società a responsabilità limitata dalla cui compagine sociale egli è successivamente uscito dopo la sottoscrizione del contratto di garanzia e/o anche se la società personale da lui garantita si è successivamente trasformata in società in accomandita semplice. Infatti, né la cessione delle partecipazioni sociali né la trasformazione della società garantita in società in accomandita semplice sono circostanze che valgono a estinguere l'obbligazione fideiussoria. Una volta prestata, l'obbligazione fideiussoria, quale garanzia accessoria rispetto all'obbligazione principale, segue la sorte del debito principale e ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Fideiussione prestata a favore di società – Ho diritto al preavviso di segnalazione in Centrale Rischi per inadempimenti del debitore principale?