Fideiussione mai firmata

Una azienda richiede un mutuo, invita i soci dell'azienda a presentarsi e a firmare i vari documenti. Nei documenti rilasciati ed in quelli dichiarati non era elencata alcuna fideiussione. L'azienda va male ed entra in fallimento. La banca dice di avere delle fideiussioni (e i soci scoprono così la loro esistenza).

Ed ecco i dubbi:

- che la banca abbia fatto firmare il documento senza essere corretta e trasparente nei confronti dei soci (tantochè non ci sono ne documenti personali ne relativi all'azienda sulle fideiussioni ed in questo caso ci dovrebbero essere in ballo 3 copie 1 per socio e 1 aziendale)

- che la banca dica di avere tale documento ma non è veritiero?

- che qualcuno lato banca abbia aggiunto a posteriori e magari signato il contratto come se lo avessero fatto i soci?

Come si può procedere in queste condizioni?

Appena la banca, invece di dire soltanto, comunica per iscritto le proprie pretese in base all'esistenza di una presunta fideiussione firmata dal destinatario, allora il destinatario può richiede tutta la documentazione su cui si basa la pretesa creditoria ed eventualmente adire le procedure legali per il disconoscimento della firma e l'accertamento delle possibili responsabilità penali.

21 maggio 2014 · Ludmilla Karadzic

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

fideiussione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca