Fermo amministrativo per veicoli adibiti o destinati all’uso di persone diversamente abili


Ho letto che ad un invalido con 100% di invalidità, e diritto all’accompagnamento, non viene fatto il fermo amministrativo quando quello è anche l’unico mezzo di trasporto del nucleo familiare.

E’ proprio così: infatti, l’Agenzia delle entrate-Riscossione (AdeR) non avvia la procedura di iscrizione del fermo amministrativo per i veicoli adibiti o destinati ad uso di persone diversamente abili e, laddove il fermo risultasse già iscritto, provvede alla sua cancellazione (per ottenere il beneficio non occorrono necessariamente l’invalidità al 100% e l’accompagnamento).

Per la cancellazione di un fermo già disposto sul veicolo adibito o destinato ad uso di persona diversamente abile, bisogna presentare allo sportello territorialmente competente di AdeR, oppure inviare a mezzo raccomandata A/R, il modello Istanza di annullamento preavviso-cancellazione fermo bene ad uso persona diversamente abile reperibile qui, allegando la documentazione necessaria per attestare l’utilizzo del veicolo per il trasporto di persone diversamente abili.

La disposizione, pur non essendo espressamente prevista dall’articolo 86 del DPR 602/1973 (Fermo di beni mobili registrati) è stata adottata come prassi interna dall’Agenzia delle entrate Riscossione.

30 Novembre 2018 · Paolo Rastelli



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Fermo amministrativo per veicoli adibiti o destinati all’uso di persone diversamente abili