Pagamento retta universitaria per mio figlio studente all’estero e mie pendenze debitorie con Agenzia delle Entrate


Recentemente ho pagato la retta universitaria annuale di mio figlio che studia all’estero: se, date alcune pendenze con l’Agenzia delle Entrate (AdE), la fattura venisse intestata a me, l’Agenzia riuscirebbe a rintracciare il pagamento e magari, far configurare tale transazione come donazione nei confronti di mio figlio procedendo, quindi, al pignoramento del suo conto corrente?

L’articolo 147 del codice civile impone ad ambedue i coniugi l’obbligo di mantenere, istruire, educare e assistere moralmente i figli, nel rispetto delle loro capacità, inclinazioni naturali e aspirazioni.

In particolare gli obblighi di istruzione ed educazione della prole riguardano tutti i provvedimenti che i genitori ritenessero utili a formare il senso civico la coscienza sociale (aspetti affettivi e relazionali), e il grado culturale (aspetti cognitivi e formativi) dei figli.

E’ pertanto da escludere che il pagamento della retta universitaria, essendo un obbligo di legge, possa essere da chiunque equiparata ad una donazione suscettibile di revocatoria giudiziale su iniziative dei creditori del genitore.

10 Giugno 2018 · Carla Benvenuto



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pagamento retta universitaria per mio figlio studente all’estero e mie pendenze debitorie con Agenzia delle Entrate