Fattura con pagamento a vista - Entro quando si prescrive?

Il servizio di vigilanza notturna emette fattura mensile con la dicitura "pagamento vista fattura ad incaricato della società". Tali fatture sono state pagate all'incaricato. Ricevo qualche giorno fa una raccomandata da parte dell'istituto di vigilanza che chiede il pagamento di tutte le fatture dal 2016 ad oggi in quanto non risulta loro il pagamento. La dicitura sopra riportata non vale come quietanza delle fatture? Si può pretendere il pagamento di fatture di un anno arretrato? Perché hanno aspettato oltre un anno per comunicarmi questa (inesistente) insolvenza?

La postilla "pagamento vista fattura" vuol dire che il saldo deve essere effettuato contestualmente al rilascio della fattura: il documento così redatto e consegnato ha la rilevanza di una quietanza liberatoria (a meno che non si voglia affermare che il documento è stato contraffatto con la postilla aggiunta solo successivamente). Punto.

La questione inerente l'intervento della prescrizione resta, pertanto, assorbita. Le altre domande dovrà necessariamente rivolgerle al presunto creditore eccependo, eventualmente, quanto sopra riportato.

20 ottobre 2017 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

quietanza liberatoria

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Operazioni inesistenti - Risponde del reato l'amministratore che presenta la dichiarazione e non quello che registra la fattura
Non risponde del reato di utilizzo di fatture per operazioni inesistenti l'amministratore di una società il quale, dopo aver acquisito e registrato una fattura per operazione inesistente, sia cessato dalla carica prima della presentazione della dichiarazione fiscale per la cui redazione la medesima fattura sia stata poi utilizzata dal suo ...
Se il creditore rilascia quietanza ed il debitore non adempie si presume comunque avvenuto il pagamento
A fronte di una quietanza, cioè di atto rilasciato dal creditore al debitore, al creditore quietanzante non è sufficiente provare di non avere ricevuto il pagamento. Il creditore è ammesso ad impugnare la quietanza non veritiera soltanto attraverso la dimostrazione, con ogni mezzo, che il divario esistente tra realtà e ...
Sinistro stradale - La fattura non è sufficiente a provare il danno
In tema di risarcimento del danno conseguente a sinistro stradale, la fattura per le riparazioni effettuate non costituisce, di per sé, prova del danno, tanto più se non è accompagnata da una quietanza e, soprattutto, se proviene dalla stessa parte che intende utilizzarla in qualità di cessionaria del credito. L'ammissione ...
Prescrizione presuntiva per il pagamento dei beni di largo consumo
Il codice vigente e la giurisprudenza non escludono il piccolo imprenditore dal campo di applicazione della disposizione in base alla quale si prescrive in un anno il diritto dei commercianti per il prezzo delle merci vendute a chi non fa commercio. L'operatività di questa prescrizione presuntiva è limitata a quei ...
Acea ci ricasca » Molteplici casi di doppia fattura inviata ai clienti: ecco come difendersi
Ancora problemi per Acea: dopo i noti casi di bollette pazze, diversi clienti lamentano l'invio di doppia fattura, ancora un "errore"? Ecco cosa accade e come difendersi. Accade che Acea possa chiedere il pagamento di un vecchio bollettino non recapitato per errore. Aggiungendo di cestinarla nel caso in cui il ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca