Come evitare la segnalazione nella CAI segmento carte di credito?

Domanda di Stefano
10 agosto 2017 at 13:05

Ho una carta di credito revolving: ho ricevuto una lettera di avviso dalla finanziaria emittente, che, se non pago le rate insolute, un paio, verrò segnalato in CAI. Quanto tempo ho per regolarizzare la posizione della carta di credito ed evitare l'iscrizione in CAI?

Risposta di Carla Benvenuto
10 agosto 2017 at 13:19

Non esiste una norma di legge che stabilisce dopo quante rate, pagate in ritardo o non pagate, la finanziaria emittente possa procedere alla revoca della carta revolving e a segnalare il nominativo nella Centrale rischi di Allarme Interbancaria; né quanto tempo ha a disposizione il debitore per regolarizzare la propria posizione, dopo che abbia ricevuto la comunicazione di preavviso.

Ciascuna finanziaria emittente può decidere, nel rispetto delle regole contrattuali, quando revocare la carta a causa di uno o più mancati o ritardati pagamenti.

La brutta notizia è che l'iscrizione nella CAI, per revoca dall'utilizzo di carta revolving (segmento carte di credito o segmento carter) dura due anni. Quella buona si sostanzia nella circostanza che, diversamente dagli assegni (dove il soggetto iscritto non può più utilizzare assegni per il periodo di 6 mesi), l'iscrizione alla CAI segmento carter ha valore soltanto informativo: pertanto, ciascuna finanziaria emittente può autonomamente decidere se rilasciare, o meno, un'altra carta revolving ad un soggetto già iscritto nella CAI segmento carter.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Carte di credito e CAI – domande e risposte
Cosa è la Centrale d'Allarme Interbancaria (CAI)? La CAI è l'archivio informatico costituito presso la Banca d'Italia nel quale confluiscono informazioni riguardanti irregolarità commesse dalla clientela nell'utilizzo degli assegni e delle carte di pagamento. In quali casi di utilizzo irregolare delle carte di pagamento si viene iscritti nella CAI? Solo [ ... leggi tutto » ]
Carte di credito – tipologie
Simile alla carta di debito, però con addebito di tutti gli importi spesi nell'arco del mese in un'unica soluzione, di norma entro la metà del mese successivo. Il saldo del conto avviene normalmente tramite addebito sul conto corrente del cliente. E' la carta di credito più diffusa ed è quella [ ... leggi tutto » ]
Segnalazione alla CRIF di credito in sofferenza - illegittima per il ritardo di una sola rata
Il Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità dei pagamenti, prevede all'articolo 4, 6° comma, lettera a), che nei sistemi di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo, come quello gestito da CRIF, [ ... leggi tutto » ]
Noleggio auto e problemi di addebiti su carta di credito in funzione di garanzia » Consigli ai consumatori per evitare fregature
Noleggio di un'autovettura presso un'agenzia abilitata: spesso capita, anche dopo svariati mesi dall'affitto della vettura, di vedersi addebitati, sulla carta di credito usata a garanzia, diversi euro per presunti danni al mezzo. Ecco come fare per tutelarsi. Un problema molto frequente segnalato da diversi consumatori attiene alle auto a noleggio [ ... leggi tutto » ]
Carte revolving - Comunicarne in ritardo il furto o lo smarrimento può costare caro
Com'è noto, il credito revolving rappresenta una forma di finanziamento attraverso la messa a disposizione di una somma di denaro che il titolare può impiegare a propria discrezione, con obbligo di restituzione dell'apertura di credito secondo un piano di rimborso prestabilito, pagando una determinata rata minima, generalmente mensile. Tale importo [ ... leggi tutto » ]

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti