Eventuale restituzione indennità di disoccupazione per proroga contratto di lavoro a tempo determinato oltre i sei mesi

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Argomenti correlati:

Sto percependo la Naspi da circa 14 mesi, il 21 agosto dovrebbe essere stato l’ultimo giorno di fruizione dell’indennità. A giugno sono stata assunta con un contatto subordinato a tempo determinato di 3 mesi, con scadenza 31 agosto, per il quale ho comunicato il reddito presunto tramite Naspi Com, ed essendo inferiore a €8145 ho continuato a percepire l’indennità ridotta dell’80 del reddito presunto.

A questo punto i miei quesiti sono due: un’eventuale proroga del contratto a termine in contratto a tempo indeterminato o di durata superiore a 6 mesi, può influire sulla Naspi percepita fino in quel momento? O il fatto che la proroga sarebbe dal 1 settembre, e il termine ultimo della fruizione della Naspi 21 agosto, non inciderebbe?
Inoltre, qualora l’INPS ritenesse indebita la Naspi ricevuta in concomitanza del nuovo rapporto di lavoro subordinato di 3 mesi, successivamente poi prorogato in un contratto di durata superiore, dovrei restituire l’indennità ridotta percepita da giugno ad agosto o l’intera Naspi relativa all’anno 2022?

La conversione del contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato integra una nuova fattispecie lavorativa da comunicare con modulo NASpI COM che non dovrebbe avere alcun riflesso sul beneficio erogato da INPS nei mesi precedenti, a meno che l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale non ritenesse l’evento come doloso e preordinato ad ottenere l’indennità di disoccupazione, nel qual caso l’INPS potrebbe richiedere la restituzione degli importi corrisposti nei mesi di giugno, luglio e agosto 2022.

Una eventuale proroga, invece, che determinasse la durata complessiva del rapporto con lo stesso datore di lavoro a più di sei mesi potrebbe comportare la richiesta di restituzione dell’indennità di disoccupazione ridotta corrisposta nei mesi di giugno e luglio e agosto 2022. La NASpI residuale spettante potrebbe, comunque, essere richiesta dalla lavoratrice rimasta nuovamente disoccupata, alla scadenza del contratto di lavoro a tempo determinato.

28 Agosto 2022 · Tullio Solinas



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Eventuale restituzione indennità di disoccupazione per proroga contratto di lavoro a tempo determinato oltre i sei mesi





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!