Estinzione anticipata di un prestito – Dopo due anni di regolare pagamento delle rate scopro con sorpresa che devo ancora restituire quasi tutto il capitale

Argomenti correlati:

Ho un finanziamento con Deutsche Bank di euro 2750, Tan 9,03 TAEG 13,04 in 48 rate di 69 euro data erogazione 06/07/2017: poi la banca mi mandò una lettera di comunicazione periodica che dovevo pagare 72 euro in 48 rate e l importo a scadere era di euro 2272,75 la prima rata è stata pagata il 05/09/2017

Fino ad oggi 2019.

Oggi ho chiesto quanto avrei pagato per estinguere in anticipo mi hanno detto che avrei dovuto pagare altre 1770euro le mie domande sono: come è possibile che devo ancora tutti questi soldi.

Dal 2017 ad oggi che cosa ho pagato? Dove è la convenienza ?

Il piano di rimborso può prevedere quote capitale costanti (ammortamento uniforme), con rate costantemente decrescenti in funzione della progressiva contrazione della quota interessi o, all’inverso, un piano di ammortamento (cosiddetto alla francese), frequentemente utilizzato nella prassi bancaria italiana, in cui le rate sono costanti e la quota di restituzione del capitale è crescente in funzione dell’inversa dinamica della sorte interessi.

In pratica, le rate iniziali sono sostanzialmente formate da interessi e solo con il passare del tempo viene servito il rimborso del capitale.

Peraltro, troverà puntuale conferma di quanto affermato, consultando il piano di ammortamento che le è stato sicuramente consegnato insieme ai soldi. In tale documento, per ogni rata, dalla prima all’ultima, viene indicata la data di scadenza, la quota capitale e la quota interessi incorporate. Solo con il passare del tempo decresce la quota interessi e cresce la quota capitale.

Morale della favola: non c’è alcuna convenienza ad estinguere il debito anticipatamente in corso di rimborso, perchè ci si accorge di aver pagato, inizialmente, quasi esclusivamente gli interessi. Se volessimo metterla in altri termini, meno politicamente corretti, potremmo dire, sinteticamente, che una volta individuata la gallina dalle uova d’oro, il creditore si organizza in modo che essa sia disincentivata a smettere di deporre le uova.

18 Maggio 2019 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Ho chiesto estinzione anticipata di un prestito per il quale ho già versato cinque rate - Possibile che debba restituire ancora più di quanto ricevuto in prestito?
Salve, qualche mese fa ho contratto un prestito di 18500 euro: grazie alla vendita di una proprietà ho deciso di estinguerlo. Possibile che ad oggi dopo aver pagato 5 rate di 243 euro cadauna il conteggio di estinzione risulta circa 19000 euro, cioè superiore al capitale erogato. Non ho con me il contratto e nemmeno il piano di ammortamento. Posto qui sotto il conteggio estintivo. Potreste aiutarmi a capire se è corretto? Importo a scadere (quota capitale e interessi) Euro 28.508,50 + Scaduto impagato e/o in attesa buon fine del pagamento (a) Euro 247,90 Sub totale montante residuo e scaduto ...

Non ho pagato 6 rate di un prestito finalizzato - La finanziaria mi dice che devo restituire l'auto
Per sei mesi sono stato senza lavorare e non ho potuto pagare la rata auto per tutto questo periodo (sei rate): oltretutto sono anche protestato per il ritardo nel pagamento di una cambiale di 84 euro con altra finanziaria. Stamattina mi chiama una signora per conto della finanziaria che ha erogato il prestito auto dicendomi che o gli do 500 euro subito oppure devo ridare l'auto. Questo perché non puo farmi firmare altre cambiali. Tuttavia vorrei sapere come agire e se è vero che può o devo riconsegnare il veicolo. Rimanendo così con il debito e senza auto. Ho promesso ...

Legittima la segnalazione in Centrale Rischi se dopo il pagamento in ritardo delle rate pregresse il debitore rifiuta di regolare l'adempimento delle rate in scadenza tramite Rapporto Interbancario Diretto
L'appostazione a sofferenza di una posizione debitoria implica una valutazione da parte della banca inerente la complessiva situazione finanziaria del cliente e non può scaturire automaticamente da un mero ritardo di quest’ultimo nel pagamento del debito. Tanto premesso, ai fini della segnalazione alla centrale dei rischi, la nozione di insolvenza non si identifica con quella propria fallimentare, ma si concretizza in una valutazione negativa della situazione patrimoniale, apprezzabile come deficitaria, ovvero come di grave difficoltà economica, senza, quindi, alcun riferimento al concetto di incapienza o irrecuperabilità del credito o a quello dell'insolvenza fallimentare. Il cosiddetto modulo RID ovvero Rapporto Interbancario ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Estinzione anticipata di un prestito – Dopo due anni di regolare pagamento delle rate scopro con sorpresa che devo ancora restituire quasi tutto il capitale