Bene in comproprietà

bene in comproprieta tra due persone. Se uno dei due comproprietari chiede l'assegnazione dell'intero previa corresponsione del valore residuo di stima ...che succede? Il Procedimento come si svolge quindi??'

Non è necessario chiedere l'assegnazione dell'intero. E' la prima cosa che propone il giudice, prima di tentare la divisione e disporre, ultima ratio, la vendita all'asta dell'intero.

29 novembre 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Espropriazione e vendita di un bene indiviso
A seguito di istanza del creditore procedente il Giudice per le Esecuzioni  convoca le parti ivi compresi i comproprietari ad una udienza fissata allo scopo di decidere sulle modalità della esecuzione sulla quota. Nell'udienza il Giudice può: fissare la vendita della quota indivisa;  procedere alla separazione della quota (se ne ...
Agevolazione fiscale prima casa » Si è ammessi al bonus anche se si è comproprietari di un altro immobile
Coniugi comproprietari di un immobile: valida l'agevolazione fiscale prima casa per il nuovo acquisto. L'agevolazione fiscale per la prima casa non può essere revocata se il contribuente sia proprietario di una quota di altro immobile. Se due coniugi sono comproprietari di una casa ( acquistata senza agevolazione “prima casa”), uno ...
Condominio » Illegittimo il parcheggio nel cortile in comproprietà
Condominio » Illegittimo il parcheggio nel cortile in comproprietà Condominio: è illegittimo il parcheggio nel cortile in comproprietà. Infatti, è illegittimo il parcheggio nel cortile di comproprietà se impedisce il passaggio nei vani di uno dei condomini: l'uso della cosa comune da parte di ciascun partecipante non può essere ostacolato ...
Comproprietà della scala condominiale
Negli edifici in condominio, le scale, con i relativi pianerottoli, costituiscono strutture funzionalmente essenziali del fabbricato e rientrano, pertanto, fra le parti di questo che, in assenza di titolo contrario, devono presumersi comuni nella loro interezza, ed anche se poste concretamente a servizio soltanto di talune delle porzioni dello stabile, ...
Espropriazione esattoriale - Quando l'immobile del debitore può essere assegnato allo Stato
Se il terzo incanto ha esito negativo, Equitalia, nei dieci giorni successivi, chiede al giudice dell'esecuzione l'assegnazione dell'immobile allo Stato per il prezzo base del terzo incanto, depositando nella cancelleria del giudice dell'esecuzione gli atti del procedimento. Il giudice dell'esecuzione dispone l'assegnazione, secondo la procedura prevista dall'articolo 590 del codice ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca