Eredità, successione ed equitalia ( Chiarimenti )

A me interessa capire se Equitalia o AdE, visto che presentiamo la denuncia di successione, può mettere in essere qualsiasi cosa prima che io possa ritirare i soldi dalla banca del de cuius e trasferirli su un conto aperto il giorno prima dove ritiro subito la somma in contanti... comprendo che lasciando i soldi in giacenza su di un conto, prima o poi equitalia li pignorerà, ma a me interessava sapere se potevano intervenire prima che io materialmente nella stessa giornata trasferisco dal conto del de cuius al conto aperto.

Nella risposta precedente è stato scritto: Fino a quando le disponibilità resteranno sul conto corrente intestato al defunto, esse fanno parte della comunione ereditaria e non possono essere oggetto di azioni esecutive avviate dai creditori sul debitore chiamato all'eredità.

Il debitore chiamato all'eredità e lei, la comunione ereditaria è "la somma di soldi" lasciata in banca dal defunto che lei dovrebbe dividere con l'altro chiamato all'eredità. L'azione esecutiva del creditore è il pignoramento che può essere effettuato solo sul conto corrente del debitore e non su quello del defunto.

Quando si apre la successione e si accetta l'eredità, i chiamati all'eredità diventano eredi e i soldi vengono trasferiti contestualmente sul loro conto corrente. Da questo momento Equitalia può agire per recuperare il credito vantato dall'ADE nei suoi confronti.

24 giugno 2014 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Eredità » Come funziona la successione per conti correnti ed autoveicoli intestati al de cuius: il vademecum
In materia di eredità, vi presentiamo un piccolo vademecum legato ad alcuni aspetti riguardanti il de cuius: oggi parliamo di successione di conti correnti ed autovetture intestate al soggetto deceduto. In seguito del decesso di una persona cara, è necessario esplicare alcune pratiche al fine della successione. A causa del ...
La successione – Capacità di ereditare, eredità giacente, accettazione e rinuncia dell'eredità
La morte estingue la capacità giuridica della persona e i diritti a essa inerenti (ossia i diritti personali) ma non i diritti patrimoniali, i quali dovranno essere perciò trasmessi ad altri. Il complesso di norme che regola tale trasferimento si chiama diritto ereditario o successorio. La successione ereditaria è un ...
La prescrizione decennale del diritto di accettare l'eredità decorre dalla data di apertura della successione - Il termine non può essere differito dalla eventuale successiva scoperta di beni che si ignorava facessero parte dell'asse ereditario
La nozione di patrimonio ereditario riveste carattere universale, concernendo tutte le posizioni giuridiche facenti capo al de cuius, e si presta quindi a ricomprendere non solo i rapporti attivi ma anche quelli passivi, non potendosi escludere anche l'esistenza di una successione che sia caratterizzata solo dalla esistenza di debiti facenti ...
Azione di riduzione per lesione della quota di legittima dell'eredità - eredità disponibile, eredità relitta e donatum
A tutela dell'interesse generale alla solidarietà familiare, l'ordinamento giuridico prevede che i più stretti congiunti del de cuius hanno il diritto di ottenere, anche contro la volontà del defunto e in contrasto con gli atti di disposizioni dallo stesso posti in essere, una quota di valore del patrimonio ereditario e ...
La successione necessaria - eredità relitta quota disponibile al testatore e quota riservata ai legittimari
L'ordinamento giuridico prevede che i più stretti congiunti del de cuius hanno il diritto di ottenere, anche contro la volontà del defunto e in contrasto con gli atti di disposizioni dallo stesso posti in essere, una quota di valore del patrimonio ereditario e dei beni donati in vita dal defunto ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca