Eredità, successione ed equitalia ( Chiarimenti )

A me interessa capire se Equitalia o AdE, visto che presentiamo la denuncia di successione, può mettere in essere qualsiasi cosa prima che io possa ritirare i soldi dalla banca del de cuius e trasferirli su un conto aperto il giorno prima dove ritiro subito la somma in contanti… comprendo che lasciando i soldi in giacenza su di un conto, prima o poi equitalia li pignorerà, ma a me interessava sapere se potevano intervenire prima che io materialmente nella stessa giornata trasferisco dal conto del de cuius al conto aperto.

Nella risposta precedente è stato scritto: Fino a quando le disponibilità resteranno sul conto corrente intestato al defunto, esse fanno parte della comunione ereditaria e non possono essere oggetto di azioni esecutive avviate dai creditori sul debitore chiamato all’eredità.

Il debitore chiamato all’eredità e lei, la comunione ereditaria è “la somma di soldi” lasciata in banca dal defunto che lei dovrebbe dividere con l’altro chiamato all’eredità. L’azione esecutiva del creditore è il pignoramento che può essere effettuato solo sul conto corrente del debitore e non su quello del defunto.

Quando si apre la successione e si accetta l’eredità, i chiamati all’eredità diventano eredi e i soldi vengono trasferiti contestualmente sul loro conto corrente. Da questo momento Equitalia può agire per recuperare il credito vantato dall’ADE nei suoi confronti.

24 Giugno 2014 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Eredità, successione ed equitalia ( Chiarimenti )
Nella risposta precedente è stato scritto: Fino a quando le disponibilità resteranno sul conto corrente intestato al defunto, esse fanno parte della comunione ereditaria e non possono essere oggetto di azioni esecutive avviate dai creditori sul debitore chiamato all'eredità. Il debitore chiamato all'eredità e lei, la comunione ereditaria è "la somma di soldi" lasciata in banca dal defunto che lei dovrebbe dividere con l'altro chiamato all'eredità. L'azione esecutiva del creditore è il pignoramento che può essere effettuato solo sul conto corrente del debitore e non su quello del defunto. Quando si apre la successione e si accetta l'eredità, i chiamati ...

Eredità, successione ed equitalia
Vorrei porre una domanda, è morto un congiunto il quale ha lasciato una somma di soldi in banca che dovremo dividere io ed un altro erede, la settimana prossima dobbiamo portare la successione ( così ci ha chiesto la banca ) e poi verremo liquidati. Preciso che la successione è solo per questa sommetta di danaro e non ci sono immobili o altro, volevo sapere poichè io ho un debito sospeso con Equitalia, presentando la successione e poi andando in banca, Equitalia potrà bloccare la somma che mi dovrà dare la banca prima che io riscuota in contanti. ...

Eredità, successione ed equitalia
Equitalia potrà senz'altro bloccare il suo conto corrente dopo che vi saranno stati trasferiti i soldini ereditati. Fino a quando le disponibilità resteranno sul conto intestato al defunto, esse fanno parte della comunione ereditaria e non possono essere oggetto di azioni esecutive avviate dai creditori sul debitore chiamato all'eredità. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Eredità, successione ed equitalia ( Chiarimenti )