Eredità in conto corrente e debiti per i quali agisce Agenzia Entrate Riscossione (ADER) – Può ADER agire nei confronti dell’erede debitore?


Il mio quesito è questo: mio papà è purtroppo venuto a mancare e ha lasciato un conto corrente con circa € 20 mila. Io ho problemi con Agenzia Entrate Riscossione (ex Equitalia) per via delle cartelle esattoriali delle mie due figlie alla mensa delle medie che risalgono a qualche anno fa.

Può ADE Riscossione confiscarmi questi soldi?

Preciso che non ho residenza allo stato attuale perchè ho avuto uno sfratto e sono ospite di amici. Ho un lavoro di 10 ore la settimana col quale guadagno 300 al mese e che non ho altri debiti né altri crediti. Con questi soldini spero di potermi ritirare su almeno un po’.

Che posso fare?

Certamente ADE Riscossione potrà pignorare l’eredità lasciata da suo padre una volta che la liquidità sia transitata su un conto corrente a lei intestato. Dunque, quello che potrà fare per evitare l’esproprio, una volta che la banca abbia disposto il trasferimento dei soldi del defunto su un conto corrente, necessariamente, a lei riconducibile, è spenderli immediatamente o, in alternativa, depositarli su un conto corrente intestato a un terzo fiduciario.

2 Novembre 2017 · Annapaola Ferri



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Eredità in conto corrente e debiti per i quali agisce Agenzia Entrate Riscossione (ADER) – Può ADER agire nei confronti dell’erede debitore?