Eredità e fallimento

Mio padre prima di decedere ha formulato testamento, nominando mia madre come unica erede dei beni, formati da tre immobili.

Sia io che mio fratello (unici figli) non ci siamo opposti ed abbiamo rinunciato espressamente all'eredità ed ora tutto il patrimonio è passato a lei. Tuttavia, ad oggi ho in corso una procedura di concordato fallimentare (apertasi prima del decesso) che si chiuderà a breve.

Come è possibile tutelare il patrimonio di mia madre ed evitare una possibile revoca del testamento da parte dei creditori? Un contratto oneroso di mantenimento stipulato tra la madre e mio fratello (non indebitato), in cui venga conferita la nuda eredità dei beni allo stesso e l'usufrutto alla madre potrebbe essere una soluzione solida? Quali altre possibilità di tutela esistono?

L'unica possibilità è la vendita a terzi, non legati da parentela o affinità, al valore commerciale dei beni. Inoltre, il terzo acquirente deve destinare il bene acquisito ad abitazione principale (vi deve risiedere lui, oppure il coniuge e i figli).

23 dicembre 2014 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mantenimento » Aumenta l'assegno se dopo la separazione ex coniuge obbligato riceve l'eredità
Aumenta il saldo dell'assegno di mantenimento per ex moglie e figli quando, dopo la separazione, l'ex coniuge obbligato riceve un'eredità. Ciò perchè i beni acquisiti, dal coniuge obbligato, per successione ereditaria dopo la separazione legittimano l'aumento dell'assegno di mantenimento a carico della ex moglie e dei figli. I redditi inadeguati ...
Quando il chiamato rinuncia all'eredità o perde il diritto di accettare
Come ben sanno i creditori, la legge mette a disposizione uno strumento molto efficace a loro tutela nel caso in cui vi sia accettazione dell'eredità con beneficio di inventario. Lo scopo della tutela è quello di abbreviare il termine decennale per l'accettazione. L'articolo 481 del codice civile, infatti, può prevedere ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...
Miserie umane ed eredità - spese del funerale e crediti alimentari
Padre, madre e fratelli coltelli. Muoiono i genitori, uno dei fratelli paga i funerali, poi si rivolge al tribunale per ottenere dall'altro la metà delle spese sostenute. Secondo il ricorrente, infatti, è pacifico che le spese funerarie siano da ricomprendersi fra i pesi ereditari e, pertanto, il coerede che le ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca