Eredità

il creditore del de cujus che si surroga agli eredi deve prendere sia l’attivo che il passivo dell’eredità?

passati 10 anni dopo la morte del de cujus se nessuno ha accettato l’eredità, e i creditori non si sono surrogati, cosa succede all’eredità?

per non accettare l’eredità,devo fare per forza la rinuncia all’eredità,o passati 10 anni dalla morte del de cujus senza avere fatto niente, in automatico risulta come se non l’avessi accettata?

grazie.

Il creditore, naturalmente, surrogherà il debitore chiamato all’eredità e rinunciante con la formula di accettazione con beneficio d’inventario.

Se nessuno accetta l’eredità, i beni del de cuius passano allo Stato.

Se il chiamato all’eredità accetta con beneficio d’inventario e alla scadenza decennale non dichiara pubblicamente la propria rinuncia, è come se avesse accettato.

2 Aprile 2012 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Eredità (parte 2°)
grazie per la risposta, ma vorrei capire bene lei mi ha detto, che i creditori si surrogano agli eredi con beneficio d'inventario; perchè devono valutare se accettare o meno l'eredità dovendo accettare per forza anche loro attivi e passivi? anche i creditori hanno 10 anni di tempo per surrogarsi? io non ho accettato con beneficio d'inventario non ho fatto niente e basta cosa succede adesso, e dopo passati dieci anni dalla morte del de cujus ...

Accettazione surrogata dell'eredità da parte del creditore a fronte della rinuncia del debitore - Come il creditore può costringere il proprio debitore ad accettare o rinunciare all'eredità a cui è chiamato
Ho contratto dei debiti con dei privati e da poco è venuta a mancare mia madre che ha lasciato l'appartamento di famiglia a me e i mie fratelli, se rinunciassi all'eredità il creditore potrebbe impugnare tale rinuncia, se accettassi l'eredità sarei aggredibile direttamente. Sono dunque rimasto inerte dopo aver fatto la sola dichiarazione di successione all'Agenzia delle Entrate nei termini e per non incorrere in sanzioni. Potrebbe il mio creditore accettare l'eredità in mia vece, ai sensi dell'art. 2900 del codice civile ,in quanto i presupposti per la surroga previsti dal codice civile sono l'inerzia del debitore nell'esercitare diritti di ...

rinunciare all eredità
Non solo è possibile, ma è certo,se non si è provveduto a rinunciare formalmente all'eredità. La rinuncia si può sempre fare, purchè non siano trascorsi i dieci anni e purchè nel frattempo non si sia fruito, nemmeno in minima parte, dell'eredità. Tuttavia bisogna anche sapere che i creditori dei chiamati all'eredità che abbiano rinunciato, possono farsi autorizzare entro 5 anni dalla rinuncia ad accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore, al solo scopo di soddisfarsi sui beni del debitore e fino a concorrenza dei crediti vantati. Il chiamato debitore non acquisisce la qualità di erede perché questa non ...

Dove mi trovo?