Eredità

il creditore del de cujus che si surroga agli eredi deve prendere sia l'attivo che il passivo dell'eredità?

passati 10 anni dopo la morte del de cujus se nessuno ha accettato l'eredità, e i creditori non si sono surrogati, cosa succede all'eredità?

per non accettare l'eredità,devo fare per forza la rinuncia all'eredità,o passati 10 anni dalla morte del de cujus senza avere fatto niente, in automatico risulta come se non l'avessi accettata?

grazie.

Il creditore, naturalmente, surrogherà il debitore chiamato all'eredità e rinunciante con la formula di accettazione con beneficio d'inventario.

Se nessuno accetta l'eredità, i beni del de cuius passano allo Stato.

Se il chiamato all'eredità accetta con beneficio d'inventario e alla scadenza decennale non dichiara pubblicamente la propria rinuncia, è come se avesse accettato.

2 aprile 2012 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rinuncia all'eredità - Si può sempre accettare successivamente
L'atto di rinuncia all'eredità deve essere rivestito di forma solenne (dichiarazione resa davanti a notaio o al cancelliere e iscrizione nel registro delle successioni). E' escluso che la rinuncia all'eredità possa essere fatta mediante scrittura privata autenticata. La rinuncia all'eredità non fa venir meno la delazione (cioè la messa a ...
Rinuncia all'eredità del debitore fallito
Com'è noto, il codice civile (articolo 524) prescrive che, se il debitore rinuncia ad una eredità con danno dei suoi creditori, questi possono farsi autorizzare ad accettare l'eredità in nome e luogo del rinunziante, al solo scopo di soddisfarsi sui beni ereditari fino alla concorrenza dei loro crediti. Il diritto ...
Presentare la dichiarazione dei redditi per conto del defunto comporta accettazione tacita dell'eredità
Il diritto di accettare l'eredità si prescrive in dieci anni e il termine decorre dal giorno dell'apertura della successione. Tuttavia, i chiamati che hanno rinunciato all'eredità possono sempre accettarla, anche tacitamente, se non è già stata acquistata da altri chiamati e senza pregiudizio per i diritti acquisiti da terzi sui ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...
Quando il pagamento di un debito del defunto configura accettazione tacita dell'eredità
In tema di successioni per causa di morte, un pagamento transattivo del debito del de cuius, ad opera del chiamato all'eredità, configura un'accettazione tacita dell'eredità, non potendosi transigere un debito ereditario se non da colui che agisce quale erede. Ma, lo stesso adempimento eseguito con denaro proprio, ed in epoca ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca