Erede di un'immobile (prima casa) di cui due eredi (fratelli debitori equitalia)

Domanda di Toni Laroccia
15 luglio 2014 at 00:37

Sono erede insieme altri tre fratelli di un immobile di famiglia dove attualmente risiedo come prima casa. Un fratello ha deciso di restare comproprietario con me mentre gli altri due hanno deciso di vendermi le loro parti per una quota irrisoria di pochi mila euro. L'unica mia preoccupazione e che ambedue hanno un debito con Equitalia di circa 4.000,00 uno e 14.000,00 o poco più l'altro. La mia domanda è posso comprare le loro parti senza preoccuparmi che in futuro possono ipotecarmi o pignorare le parti comprate?

Risposta di Genny Manfredi
15 luglio 2014 at 04:52

Il rischio di una revocatoria dell'atto di compravendita, per l'intero immobile o per quote di esso, è escluso solo quando l'acquirente è un soggetto terzo (non parente o affine del venditore), il prezzo della transazione è quello di mercato e l'immobile viene destinato dal compratore ad abitazione principale (luogo in cui eleggono residenza e vivono l'acquirente stesso o suoi parenti o affini).

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia » Inutile vendere casa al marito per sfuggire al debito
Equitalia: pignoramento immobiliare ed ipoteca sulla casa » Limiti analogie e differenze
Pignoramento immobiliare esattoriale » Quando Equitalia può prendersi la vostra casa all'asta
Equitalia » No al pignoramento del conto intestato al defunto o ai suoi eredi
Equitalia » Dopo la fine della sanatoria ecco la guida alla riscossione

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti



Cerca