Erede di un’immobile (prima casa) di cui due eredi (fratelli debitori equitalia)


Sono erede insieme altri tre fratelli di un immobile di famiglia dove attualmente risiedo come prima casa. Un fratello ha deciso di restare comproprietario con me mentre gli altri due hanno deciso di vendermi le loro parti per una quota irrisoria di pochi mila euro. L’unica mia preoccupazione e che ambedue hanno un debito con Equitalia di circa 4.000,00 uno e 14.000,00 o poco più l’altro. La mia domanda è posso comprare le loro parti senza preoccuparmi che in futuro possono ipotecarmi o pignorare le parti comprate?

Il rischio di una revocatoria dell’atto di compravendita, per l’intero immobile o per quote di esso, è escluso solo quando l’acquirente è un soggetto terzo (non parente o affine del venditore), il prezzo della transazione è quello di mercato e l’immobile viene destinato dal compratore ad abitazione principale (luogo in cui eleggono residenza e vivono l’acquirente stesso o suoi parenti o affini).

15 Luglio 2014 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Erede di un’immobile (prima casa) di cui due eredi (fratelli debitori equitalia)