Eredità e debiti con ADER (ex Equitalia) - Come funziona il pignoramento esattoriale del conto corrente?

Vivo in America da 8 anni, ho appena scoperto che ho debiti con Equitalia per circa 50 mila euro che non ho i mezzi per pagare. Nel caso ricevessi in eredità una somma di denaro in conto corrente, mi verrebbe prelevato subito il debito con Equitalia?

Diciamo che attualmente la riscossione coattiva dei debiti esattoriali viene effettuata da Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER), dal momento che Equitalia è defunta da un bel pezzo.

Inoltre, i conti correnti non si ereditano, ma si ereditano le disponibilità lasciate dal defunto (che bisogna depositare in un conto corrente intestato all'erede). Questo per dire che non è praticabile il pignoramento del saldo giacente ancora sul conto corrente del defunto non debitore.

Ammesso che ADER venga a conoscenza del fatto che il debitore disponga di un saldo positivo in un conto corrente a lui intestato (e può saperlo, consultando l'anagrafe tributaria, ma in un contesto di azione finalizzata ad escutere quello specifico debitore), e cioè che il debitore disponga di una somma in grado di soddisfare integralmente o parzialmente il credito vantato (nella fattispecie 50 mila euro), in base all'articolo 72 bis del dpr 602/1973, l'atto di pignoramento dei crediti del debitore verso la banca (saldo di conto corrente) può contenere l'ordine alla banca di pagare il credito direttamente al concessionario, fino a concorrenza del credito per cui si procede.

In pratica, il debitore potrebbe trovarsi, dall'oggi al domani, il conto corrente svuotato. ADER, infatti, non è tenuta a passare per il giudice e non deve notificare il pignoramento al debitore dopo la notifica delle cartelle esattoriali (effettuata anche per compiuta giacenza).

8 maggio 2018 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartelle esattoriali Equitalia o ADER
debiti ed eredita
pignoramento conto corrente e libretto di deposito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Non vi è accettazione tacita dell'eredità se il chiamato adempie ad un obbligo del defunto con denaro proprio e non con quello prelevato dall'asse ereditario
In tema di successioni per causa di morte, il pagamento del debito del defunto ad opera del chiamato all'eredità, a differenza di un mero adempimento dallo stesso eseguito con denaro proprio, configura un'accettazione tacita, non potendosi estinguere un debito ereditario se non da colui che agisce quale erede. A tal ...
Scoperto di conto corrente
Un'altra forma di credito è lo scoperto. Quando il conto corrente va in rosso, perché si spende più di quanto disponibile, la banca copre la somma fino a quando il credito non viene coperto, applicando dei tassi passivi che arrivano anche al 14 per cento annuo. Bisogna ricordare che gli ...
Pignoramento stipendi e pensioni depositati su conto corrente » Equitalia non può farlo su ultimi accrediti
Equitalia non può effettuare il pignoramento dell'ultimo stipendio o pensione » Il decreto del fare L'ultimo emolumento del rapporto di lavoro o di pensione non può essere congelato dall'agente di riscossione dello Stato (equitalia) con il pignoramento presso terzi. Lo stop ai pignoramenti di Equitalia riguarda solo le somme depositate ...
Pignoramento del conto corrente - Esattoriale ed ordinario
Il pignoramento esattoriale del conto corrente è regolato dall'articolo 72 bis del Decreto del Presidente della Repubblica (DPR) 602/73. L'atto di pignoramento esattoriale del conto corrente del debitore contiene l'ordine alla banca di prelevare dal saldo, fino a concorrenza del credito per cui si procede, e trasferire direttamente ad Agenzia ...
Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca