Tentativo infruttuoso di pignoramento di un veicolo da parte di Equitalia - Può essere considerato atto interruttivo dei termini di prescrizione?

Oltre un anno fa ho ricevuto un pignoramento veicolo ai sensi dell'articolo 521 bis (da Equitalia) in quale è risultato infruttuoso in quanto al momento che l'IVG mi ha contattato ho riferito di non essere in possesso del veicolo. Nessuna comunicazione ufficiale né con IVG, né con equitalia. Suppongo che l'atto sia decaduto.

Ma ciò che più mi interesserebbe sapere è se tale pignoramento costituisce atto interruttivo della prescrizione, o meno (?).

Perché è vero che l'ente ha manifestato l'interesse a incassare il debito, ma è anche vero che successivamente si è disinteressato completamente facendolo decadere.

L'atto di pignoramento notificato al debitore (nella fattispecie pignoramento del veicolo ex articolo 521 bis cpc) indipendentemente dal (presunto) esito infruttuoso della procedura esecutiva, costituisce, comunque, atto di interruzione dei termini di prescrizione del credito. I termini di prescrizione del diritto a riscuotere il credito azionato decorrono nuovamente dalla data di notifica dell'atto di pignoramento.

E' irrilevante la circostanza della presunta infruttuosità della procedura esecutiva: l'atto di pignoramento del veicolo dovrebbe essere stato trascritto al Pubblico Registro Automobilistico, il che, in ogni caso, impedisce al debitore esecutato di trasferire la proprietà del bene (alienare o donare il veicolo).

Inoltre, non vanno confusi i termini (temporali) scaduti i quali il pignoramento diventa inefficace, in quanto infruttuoso; con i termini di decadenza entro i quali la Pubblica Amministrazione può avviare l'azione esecutiva nei confronti del debitore; e, ancora, con i termini di prescrizione del credito accertato con l'iscrizione a ruolo e la notifica della cartella esattoriale non opposta.

28 marzo 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale prescrizione e decadenza
efficacia del pignoramento
pignoramento

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Atto di precetto e di pignoramento - Interruzione e sospensione della prescrizione
L'atto di precetto, contenendo un'intimazione ad adempiere rivolta al debitore (con conseguente messa in mora di quest'ultimo), produce un effetto interruttivo della prescrizione del relativo diritto di credito a carattere istantaneo, sicché, verificatosi tale effetto, inizia a decorrere, dalla data della sua notifica, un nuovo periodo di prescrizione e (articoli ...
Cartella esattoriale » E' legittima anche quando nell'atto di pignoramento fondato su essa manca la firma dell'agente della riscossione
Cartella esattoriale: è valida anche se nella notifica dell'atto di pignoramento, fondato sulla stessa, manca la firma dell'agente della riscossione. Non è invalido l'atto di pignoramento dei crediti verso terzi proveniente dall'agente della riscossione, anche se privo della sottoscrizione del dipendente che lo ha redatto, purché rechi l'indicazione a stampa ...
Non interrompe la prescrizione l'atto di costituzione in mora notificato con raccomandata a soggetto estraneo al debitore
Un atto di costituzione in mora del debitore, per produrre i suoi effetti e, in particolare, l'effetto interruttivo della prescrizione del credito preteso, deve essere diretto al suo legittimo destinatario, ma non è soggetto a particolari modalità di trasmissione, né alla normativa sulla notificazione degli atti giudiziari. Pertanto, nel caso ...
Risarcimento danni veicolo dopo sinistro » Non può essere superiore al valore ante-incidente
Dopo un sinistro stradale, il risarcimento danni richiesto dal danneggiato non può essere superiore al valore che aveva il veicolo prima dell'incidente. La domanda di risarcimento danni subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, quando abbia ad oggetto la somma necessaria per effettuare la riparazione dei danni, deve ...
Equitalia » Valido il fermo amministrativo e il pignoramento dei contributi pubblici
Equitalia: si al fermo amministrativo e al pignoramento semplificato sui contributi pubblici ottenuti dall'azienda debitrice. Equitalia può spiccare il fermo amministrativo e il pignoramento semplificato sui contributi pubblici ottenuti dall'azienda debitrice. Ciò perché la speciale procedura non concerne un rapporto fra privati ma fra amministrazione e società. Questo, riassunto brevemente, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca