Equitalia e conviventi

Buongiorno, il mio quesito è il seguente: l'anno prossimo mi sposerò in separazione di beni con il mio compagno con il quale già convivo da tre anni nella casa di mia proprietà. Lui ha da circa un anno avuto la residenza e quindi adesso risulta sullo stato di famiglia di mia madre (che vive con noi).

Da qualche mese gli sono arrivati degli avvisi di pagamento da equitala per varie cose non pagate in passato, il suo commercialista gli ha fatto ottenere la rateizzazione a 72 rate e ha comunque fatto ricorso per somme presumibilmente non dovute.

Lui ha spostato i suoi risparmi sul mio conto corrente, non ha nulla di intestato a parte una polizza vita che continua a pagare e percepisce uno stipendio dal suo lavoro con contratto che a fine anno dovrebbe diventare a tempo indeterminato...

Vorrei sapere quali potrebbero essere i miei rischi, cioè cosa succederebbe alla mia proprietà e ai miei risparmi nel caso in cui lui non potesse più pagare (perdita lavoro, morte)? Grazie.

Con la rateizzazione in regola, il concessionario sospende le procedure esecutive, diversamente qualora il suo compagno saltasse il piano rateizzazione (deve essere revocato per mancato pagamento della prima rata o successivamente di due anche non consecutive) Equitalia riprenderà l'attività di riscossione.

Molto dipende anche dalle cifre in ballo, potrebbero tentare un pignoramento mobiliare all'indirizzo di residenza del debitore, in questo caso occorrerà dimostrare che gli oggetti sono estranei alla proprietà del suo compagno.

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Lesione della quota riservata ai legittimari - La donazione con riserva di usufrutto deve essere calcolata come donazione in piena proprietà
Al fine di stabilire se il patto di disposizione patrimoniale compiuto in vita dal de cuius sia lesivo della quota riservata ai legittimari, la donazione con riserva di usufrutto deve essere calcolata come donazione in piena proprietà. Infatti, ai fini della riunione fittizia, il valore dei beni donati in vita ...
Sinistro stradale e decesso » Si ai danni non patrimoniali anche a non conviventi della vittima
Quando un nipote muore, a seguito di un sinistro stradale, i nonni hanno diritto al risarcimento del danno non patrimoniale anche se non abitavano nella stessa casa del giovane. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione, sezione penale, la quale, con la pronuncia 29735/2013, ha sancito che: ...
La riscossione coattiva esattoriale in sintesi
Per debiti fino a mille euro, le azioni cautelari ed esecutive sono possibili dopo 120 giorni dall'invio al debitore del dettaglio delle iscrizioni a ruolo. ...
Quando il pignoramento di stipendi e pensioni è effettuato direttamente da Equitalia
Le somme dovute a titolo di pensione, di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate dall'agente della riscossione in misura pari ad un decimo per importi fino a 2.500 euro e in ...
Pignoramento stipendi e pensioni depositati su conto corrente » Equitalia non può farlo su ultimi accrediti
Equitalia non può effettuare il pignoramento dell'ultimo stipendio o pensione » Il decreto del fare L'ultimo emolumento del rapporto di lavoro o di pensione non può essere congelato dall'agente di riscossione dello Stato (equitalia) con il pignoramento presso terzi. Lo stop ai pignoramenti di Equitalia riguarda solo le somme depositate ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca