Dubbio sulla detrazione contratto di locazione per immobile ad uso abitativo

Se il mio contratto d’affitto porta questa dicitura: “contratto di locazione ad uso abitativo ai sensi dell’articolo 2 comma 1 della legge 431/1998 (con esclusione delle fattispecie di cui all’articolo 1 commi 2 e 3 della stessa legge)” posso avere la detrazione nel 730 nel rigo E71? Specifico che è un contratto di durata due più due?

Per un contratto di locazione ad uso abitativo ai sensi della legge 431/1998 (nella fattispecie di durata biennale, rinnovabile), si può fruire della detrazione di 300 euro, euro se il reddito complessivo lordo non supera 15 mila e 493,71 euro. La detrazione scenderà a 150 euro euro se il reddito complessivo è superiore a 15.493,71 euro ma non superiore a 30.987,41 euro. Per redditi superiori non si ha diritto ad alcuna detrazione.

5 Marzo 2019 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Disdetta allo scadere del contratto di locazione di un immobile ad uso abitativo
Chiedo se allo scadere di un contratto di locazione 4+4 è prevista una comunicazione mediante raccomandata con ricevuta di ritorno del non rinnovo ovvero recedere o in assenza si rinnova in automatico per stesso periodo? ...

Nullità relativa e simulazione del contratto di locazione ad uso abitativo
La norma di riferimento per i contratti di locazione è l'articolo 13 della legge 431/1998 che sancisce essere nulla ogni pattuizione volta a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato. Nei casi di nullità per pattuizione finalizzata a determinare un importo del canone di locazione superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato il conduttore, con azione proponibile nel termine di sei mesi dalla riconsegna dell'immobile locato, può chiedere la restituzione delle somme corrisposte in misura superiore al canone risultante dal contratto scritto e registrato. E' poi intervenuta, a partire ...

Dichiarazione dei redditi – detrazione per il canone di locazione
Questa detrazione è fruibile dai contribuenti titolari di contratti di locazione di immobili utilizzati come abitazione principale che si trovano in uno dei sottoelencati casi: avere stipulato o rinnovato il contratto ai sensi della Legge 9 dicembre 1998, numero 431; avere stipulato o rinnovato il contratto secondo quanto disposto dall'articolo 2, c. 3, e dall'articolo 4, commi 2 e 3, della Legge 9 dicembre 1998, numero 431 ( contratti convenzionali); avere un'età compresa fra i 20 ed i 30 anni e avere stipulato un contratto di locazione ai sensi della legge 9 dicembre 1998, numero 431. In tal caso è ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Dubbio sulla detrazione contratto di locazione per immobile ad uso abitativo