Doppio pignoramento in busta paga e incentivo all’esodo


Ho un pignoramento del 1/5 in busta paga dal 2007 lavoro dipendente: in più nel 2008 ho avuto un altro pignoramento da parte agenzia Entrate presso terzi. Ora sono stato chiamato dall’ azienda per uscire con esodo anticipato con un offerta di 25 mila euro e volevo sapere cosa è pignorabile oltre al Tfr se tutto il tfr e oltre anche l incentivo di Buona uscita visto che il mio debito verso l agenzia è di oltre i 100 mila euro

L’articolo 545 del codice di procedura civile stabilisce che le somme dovute da privati a titolo di stipendio, di salario o di altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego, comprese quelle dovute a causa di licenziamento, possono essere pignorate nella misura di un quinto per tributi dovuti allo stato (debito di 100 mila euro per i quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione) ed in eguale misura per ogni altro credito (debiti di natura ordinaria, banche, finanziarie, risarcimento danni ed altre sentenze).

Ne consegue che il Trattamento di Fine Rapporto e l’incentivo all’esodo subiranno una decurtazione del 40% qualora il rapporto di rapporto di lavoro fosse interrotto, per qualsiasi motivo.

27 Novembre 2019 · Rosaria Proietti



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Doppio pignoramento in busta paga e incentivo all’esodo