Documento Unico di Regolarità Contributiva – Fino a quanto vanno a ritroso nel tempo i controlli per il rilascio del DURC

Qualcuno sa di preciso quanto vanno a ritroso i controlli per il rilascio del DURC per una ditta edile? Inps Inail e Cassa edile quanto vanno indietro negli anni per il controllo? Oppure non c’è limite e possono non concedere il Durc per un debito di 9 anni fa per esempio? Grazie.

L’INPS, l’INAIL e la Cassa Edile sono tenuti a verificare la regolarità contributiva dell’impresa che richiede il DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva): per regolarità contributiva deve intendersi l’adempimento integrale nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi nonché di tutti gli altri obblighi previsti dalla normativa vigente riferita all’intera situazione aziendale rilevati alla data indicata nella richiesta

In particolare, si tratta di verificare e certificare il rapporto assicurativo e previdenziale instaurato tra l’impresa, da una parte, e l’INPS, l’INAIL e la Cassa Edile dall’altra, per tutti tutti gli adempimenti connessi dalla nascita dell’impresa.

Addirittura, in pendenza di contenzioso amministrativo, la regolarità contributiva potrà essere dichiarata unicamente qualora un eventuale ricorso verta su questioni controverse o interpretative, sia adeguatamente motivato e non sia manifestamente presentato a scopi dilatori o pretestuosi. In pendenza di contenzioso giudiziario relativo all’impugnazione di un avviso di addebito, la regolarità potrà essere dichiarata solo in presenza di un provvedimento esecutivo del giudice.

Insomma, per un debito contributivo, assistenziale o contributivo risalente anche o nove anni or sono, il Documento Unico di Regolarità Contributiva non verrà rilasciato.

5 Marzo 2019 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Documento unico di regolarità contributiva (DURC) per srl semplificata - La verifica di regolarità contributiva è richiesta anche per i soci?
Ho un debito con INPS e INAIL oltre ad IRPEF: la partita Iva l'ho chiusa e volevo sapere se, riaprendo con una srl semplificata, il DURC mi viene rilasciato. ...

DURC per società - viene verificata la regolarità contributiva di soci ed amministratori?
Io ho delle cartelle esattoriali e debiti con Inps e inail perché prima ero titolare di una ditta individuale e ora non riesco ad avere il durc: volevo sapere se aprendo una srls e figurare come amministratore unico potrei avere ripercussioni e dovermi trovare a pagare i vecchi debiti. ...

Protestato indebitato e non i regola con il versamento dei contributi previdenziali vorrei aprire una srls per ottenere il DURC - Posso amministrare la società?
Sono titolare di una Partita Iva come impresa individuale in ambito edile: circa 5 anni fa a causa della crisi di settore e di crediti che non sono riuscito a riscuotere, sono stato protestato e ho accumulato anche debiti con gli enti pubblici INPS, INAIL, eccetera. Ora ho la possibilità di rimettermi in gioco ma il mio Durc non è regolare e quindi vorrei aprire una nuova ditta (srls), tralasciando l'utilizzo della precedente. Posso io aprire una srls ed esserne amministratore ? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Documento Unico di Regolarità Contributiva – Fino a quanto vanno a ritroso nel tempo i controlli per il rilascio del DURC