Domanda Isee ordinario 2021 per single che ha trasferito la propria residenza ed ha più di 26 anni


Avendo appena trasferito la residenza anagrafica nel locale in cui attualmente ho un contratto di locazione registrato e avendo, per tal motivo, un nucleo famigliare costituito da una sola persona (me stesso), vorrei fare richiesta di reddito di cittadinanza.

Per fare ciò ho necessità di richiedere anche una nuova attestazione Isee 2021, in quanto quella richiesta all’inizio dell’anno 2021 faceva riferimento al mio vecchio nucleo familiare (a cui appartenevo prima di andare a vivere da solo in affitto e di conseguenza prima di trasferire la vecchia residenza risalente a tale nucleo familiare a quella attuale).

Tra i campi richiesti per la compilazione della domanda Isee 2021 viene richiesto di inserire la somma del patrimonio mobiliare del nucleo familiare dei due anni precedenti a quello di cui si fa richiesta (quindi del 2019), pertanto nel redigere la domanda dovrei inserire la somma del patrimonio mobiliare risalente al 2019 della persona singola (me stesso, in quanto ho cambiato residenza e quindi costituisco un nucleo a se stante) per poter richiedere congiuntamente anche domanda di reddito di cittadinanza?

Quanto invece al limite massimo del patrimonio mobiliare per poter richiedere reddito di cittadinanza (6000 euro) , questo si riferisce al patrimonio mobiliare attuale (nel momento in cui faccio richiesta di reddito di cittadinanza) o sempre riferito al 2019?
Vi ringrazio per la cortese attenzione.

Nella DSU/ISEE 2021 dovranno essere indicati i beni immobili detenuti dal dichiarante (unico componente del nucleo familiare di riferimento) al 31 dicembre 2019 indicando la tipologia del bene (terreno agricolo, terreno edificabile, fabbricato), quota di possesso, valore ai fini IMU della quota posseduta, eventuale quota residua del mutuo, se si tratta, o meno, di casa di abitazione.

La DSU/ISEE va rinnovata quando si cambia il nucleo familiare: il nucleo familiare di appartenenza è quello che risulta dagli uffici anagrafici al momento della presentazione, mentre redditi e patrimoni sono riferiti al secondo anno precedente a quello di presentazione.

Anche il patrimonio mobiliare deve essere riferito al 31 dicembre 2019, e comprende i conti correnti (giacenza media o saldo di fine anno), conti deposito titoli, fondi comuni di investimento, gestioni patrimoniali, certificati di deposito e buoni fruttiferi, tutti valorizzati al 31 dicembre 2019 o alla data di dismissione degli assetti del patrimonio mobiliare.

6 Settembre 2021 · Stefano Iambrenghi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Domanda Isee ordinario 2021 per single che ha trasferito la propria residenza ed ha più di 26 anni