Distacco per morosita’ della fornitura gas

Mi trovo a scrivervi per chiedervi un aiuto in merito al distacco della fornitura gas presso la mia abitazione in quanto morosa di alcune bollette, ad oggi 1 giugno sono 3 mesi che non ho gas a casa.

Ho chiesto all’ufficio dell’Aemme Energia se c’era un modo per dilazionare e mi hanno risposto che non e’ possibile in quanto le bollette risalgono ad anni precedenti, ma che potevo passare ad altro fornitore in quanto loro non hanno piu’ contratto con me o io con loro.

Ho fatto richiesta ad Edison gas, a Eni gas ma non mi accettano. Evidentemente come ho letto nel vostro sito perche’ il fornitore si oppone a lasciarmi stipulare un altro contratto in quanto debitrice. A oggi, non posso per problemi economici e perche’ sono unico genitore con due figlie adempiere al mio debito. La mia domanda e’: c’e’ una soluzione a tutto cio’?

Posso passare a un altro fornitore senza che l’attuale mi impedisca di ritornare a una vita normale?

Comprendo benissimo la situazione in cui si trova, dal momento che ci sono passato anche io.

Il problema, cara signora, è che il nuovo fornitore dovrebbe accollarsi il debito assunto nei confronti del vecchio, anticipare il rimborso e poi recuperare, dal debitore, con una eventuale dilazione, quanto anticipato.

Capirà bene che, a queste condizioni, i fornitori si guardano bene dall’acquisire un nuovo cliente già moroso.

Io ho risolto sostituendo i fornelli a gas del pano cottura con le vecchie piastre a resistenza e la caldaia con uno scaldabagno da 80 litri. E’ possibile acquisirli, anche usati, a prezzi stracciati.

1 Giugno 2015 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Distacco fornitura gas a intero condominio per morosità singolo individuo - Cosa facciamo adesso?
Uno degli inquilini del condominio in cui vivo non paga da mesi le bollette per la fornitura del gas: dopo un po' di tempo l'agenzia fornitrice ha staccato l'emissione a tutto lo stabile. Io mi chiedo se è normale questo modo di operare e perché dobbiamo farne le spese noi condomini che abbiamo pagato sempre regolarmente. Possiamo costringere l'inquilino a pagare? Oppure possiamo effettuare un reclamo contro la società? Non mi sembra una cosa legale. ...

Come avviene l'interruzione della fornitura di gas a causa di bollette rimaste insolute con il precedente fornitore?
Ho delle bollette luce gas insolute con il vecchio fornitore: il nuovo non mi ha mai addebitato tale importo nelle sue bollette. Adesso il vecchio fornitore mi scrive: "abbiamo richiesto all'impresa di distribuzione di provvedere all'interruzione dell'alimentazione del suddetto punto di riconsegna intervenendo sull'allacciamento che alimenta il suo impianto con conseguente risoluzione del contratto di vendita." Poi mi dicono i costi intervento è al fine di evitare devo pagare entro una certa data. Io non capisco ma il contratto é già concluso avendo io cambiato fornitore. In più le ultime due bollette che mi chiedono erano oggetto di contenzioso e ...

Morosità non colpevole di bollette relative alla fornitura di energia elettrica
Lo zio intestatario del vecchio contratto Enel è morto lasciando delle bollette scoperte: io, la nipote, non erede, ho fatto un nuovo contratto con Eni che non mi vuole far partire l'erogazione finché non sistemo la morosità con Enel che è proprietaria dei contatori e fanno ostruzionismo al mio nuovo contratto. Vorrei capire se ho io l'obbligo di pagare bollette di mio zio deceduto nonostante non figuro come erede? E se no come fare a procedere per farmi attivare il servizio? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Distacco per morosita’ della fornitura gas