Disconoscimento movimentazioni bancomat clonato durante un soggiorno all’estero – Traduzione della denuncia presentata a polizia straniera

Sono in viaggio di lavoro, mi trovo a Miami e mi viene clonato il bancomat, mi accorgo che vengono fatte delle movimentazioni a 200 km da dove sono, faccio subito il blocco della carta denunciando il tutto, invio tutta la documentazione richiesta compresa la denuncia fatta presso ufficio della polizia di Miami. Nei giorni successivi viaggio per il sud America. La mia banca mi risponde che la denuncia deve essere tradotta in italiano e autenticata, come mi devo comportare?

Gli uffici consolari italiani all’estero provvedono a certificare la conformità agli originali di traduzioni effettuate dagli interessati o da traduttori.

Bisogna, pertanto, far tradurre il testo della denuncia e l’ufficio consolare italiano più vicino, al luogo in cui lei si trova al momento, provvederà ad autenticare la traduzione come conforme all’originale.

Comunque, se il blocco della carta è stato già effettuato, può rimandare la pratica di rimborso delle operazioni disconosciute una volta rientrato in italia, provvedendo a far autenticare in Italia la traduzione della tempestiva denuncia presentata in terra straniera.

9 Marzo 2019 · Roberto Petrella

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Rinnovo permesso di soggiorno per straniera extracomunitaria immigrata incinta e disoccupata
Una mia conoscente extracomunitaria ragazza madre si trova nella seguente situazione e vorrebbe sapere a cosa va incontro. In Italia dal 2010 arriva incinta e partorisce un bambino che oggi ha 6 anni e frequenta la scuola primaria. A questa mamma i permessi vengono rinnovati per un solo anno in quanto ha contratti di lavoro precari. Attualmente il suo permesso e quello del figlio scadono ad aprile. La mamma è attualmente e nuovamente incinta e senza lavoro. Cosa si prefigura per entrambi? ...

Clonazione del Bancomat - No al disconoscimento degli addebiti se si ammette di aver custodito la carta insieme al codice pin
Com'è noto, quando il titolare del Bancomat disconosce gli addebiti in conto corrente imputandoli a clonazione della carta, le perdite conseguenti, di cui il correntista deve farsi carico, non possono superare, al massimo, i 150 euro. Naturalmente, ciò vale solo nel caso in cui egli non abbia agito in modo fraudolento e abbia adempiuto agli obblighi a cui è tenuto, esplicitati nel contratto quadro che regola l'emissione e l'uso del Bancomat. L'onere di provare che il titolare del Bancomat abbia agito con dolo o colpa grave incombe sempre sulla banca. Pertanto, qualora l'utilizzatore del bancomat neghi di aver autorizzato un'operazione ...

Denuncia intempestiva di smarrimento o furto del bancomat - Il cliente va comunque risarcito se la banca non ha imposto un limite mensile ai prelievi
Ai fini della valutazione della responsabilità della banca per il caso di utilizzazione illecita da parte di terzi di carta bancomat, la giurisprudenza di legittimità ha già avuto modo di affermare che non può essere omessa, a fronte di un'esplicita richiesta della parte, la verifica dell'adozione da parte dell'istituto bancario delle misure idonee a garantire la sicurezza del servizio da eventuali manomissioni, nonostante l'intempestività della denuncia del'’avvenuta sottrazione da parte del cliente e le contrarie previsioni regolamentari. Infatti, la diligenza posta a carico del professionista ha natura tecnica e deve valutarsi, tenendo conto dei rischi tipici della sfera professionale di ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Disconoscimento movimentazioni bancomat clonato durante un soggiorno all’estero – Traduzione della denuncia presentata a polizia straniera