Avvisi di addebito INPS per contributi previdenziali non versati dall’amministratore pro tempore di azienda

Mi sono iscritta al sito dell’inps e ho trovato due notifiche riferite a contributi non versati nel 2009 e nel 2010 (totale circa 5000 euro) Sono stata amministratore unico di un’azienda dal 2008 al 2011. Poi sono uscita come amministratore e come socio. Ho ricevuto due avvisi nel sito dell’inps di due diffide riguardati questi mancati contributi versati. Una diffida l’ho ricevuta nel 2013 e una nel 2014, MA NON ME NE SONO MAI ACCORTA perchè non sono mai entrata nel sito nell’inps. Ora mi chiedo se queste richieste vanno in prescrizione o meno.. Ed eventualmente il responsabile è il nuovo amministratore o rimango io? Io poi ho il pin cittadino, mai avuto pin aziendale nel sito dell’inps e non so come comunicare che l’amministratore dal 2011 non sono piu io

E’ evidente che la responsabilità per i contributi non versati è a carico dell’amministratore in carica negli anni in cui i contributi dovevano essere versati. Quindi, inutile inviare comunicazioni all’INPS per notificare che lei dal 2010 non ricopre più la carica: l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale conoscerà senz’altro lo stato delle cose, avendo consultato il registro delle imprese.

Quelle che lei chiama diffide, e che dovrebbero essere avvisi di addebito immediatamente esecutivi, interrompono i termini di prescrizione o decadenza: le notifiche di cui ha preso visione sul sito INPS saranno state sicuramente inviate con raccomandata AR e perfezionate per compiuta giacenza presso l’ufficio postale, in occasione di una sua temporanea assenza del luogo di residenza o domicilio. Pertanto, dubito fortemente, che sia intervenuta decadenza o prescrizione della pretesa.

30 Novembre 2018 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Avviso di addebito inps per contributi non versati da socio di srl che lavora per l'azienda
Oggi mi è arrivata con raccomandata un avviso di addebito da parte dell'INPS e di Equitalia come agente della riscossione, per contributi non versati a me stesso dal 01/2015 al 12/2015 per un importo di 1925,63 euro. La mia società srl di cui io faccio parte al 35% gestisce un ristorante, aperto nel 2013 e chiuso in questo periodo a causa del poco lavoro che non ci permette di andare avanti, di cui io ero il responsabile della sala, ma senza prendere nè stipendio (a causa del poco lavoro appunto) e nè busta paga proprio per non pesare ulteriormente all'azienda. ...

Contributi INPS non versati per una attività aperta nel 2010 e chiusa un anno e mezzo dopo » Come è possibile chiedere 8 mila euro per una attività che è durata solo 18 mesi?
Nel luglio 2010 ho aperto, con società snc, una agenzia di viaggi dove ero amministratore , attività chiusa nel dicembre 2011: mi vengono adesso richiesti 8 mila e rotti euri per contributi Inps mai versati. Peccato che la commercialista non mi ha mai detto o ricordato che bisognava pagare nelle scadenze, ad oggi non ho la possibilità di pagare, si possono annullare questi contributi? Come è possibile chiede 8 mila euro Per una attività che è durata 18 mesi? ...

Contributi previdenziali versati dal socio successivamente fallito
Contributi INPS versati regolarmente e accreditati dal 1980 al 2012: per un certo periodo come lavoratore dipendente e poi come titolare d'impresa sas. Nel 2012 la società fallisce per insolvenza e io come socio accomandatario. A causa di questo fallimento vi chiedo, essendo prossimo alla pensione, se i contributi versati e accreditati regolarmente andranno PERSI o se invece rimangono utili per il conteggio pensione. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Avvisi di addebito INPS per contributi previdenziali non versati dall’amministratore pro tempore di azienda