Dichiarazione di successione – Obblighi verso l’Agenzia delle entrate

Qualora gli eredi del de cuius siano esonerati dal redigere la dichiarazione di successione, per la presenza dei requisiti previsti dalla legge, è tuttavia fatto loro obbligo di presentare all’ADE una dichiarazione sostitutiva attestante il possesso dei requisiti di esenzione?

Non c’è obbligo di dichiarazione se l’eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l’attivo ereditario ha un valore non superiore a 100 mila euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari.

La dichiarazione di successione si presenta all’Agenzia delle entrate. Pertanto, se non ricorrono le condizioni, non c’è alcun obbligo di presentare una dichiarazione sostitutiva.

14 Giugno 2016 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Testamento - Ho ereditato una somma inferiore a 100 mila euro » Devo presentare la dichiarazione di successione ad Agenzia delle Entrate?
Ho ricevuto tramite testamento del denaro: la somma che mi spetta è al di sotto delle 100 mila euro. Devo fare successione? La banca è tenuta con il solo testamento a liquidarmi? Questo passaggio di soldi viene trascritto sul registro delle successioni? ...

Dichiarazione di successione non necessaria - Ma se si intende rinunciare all'eredità?
Sul sito dell'agenzia dell'entrate c'è scritto che non c'è obbligo di dichiarazione se l'eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del defunto e l'attivo ereditario ha un valore non superiore a 100.000 euro e non comprende beni immobili o diritti reali immobiliari. Queste condizioni possono venire a mancare per effetto di sopravvenienze ereditarie. Io di beni ho solo uno scooter del 2002 di scarso valore e molti debiti, al momento del mio decesso la mia ex moglie unica beneficiaria, dovrà fare la dichiarazione di successione o può fare direttamente la rinuncia? ...

Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) può denegare la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata delle cartelle esattoriali?
Ieri ho presentato la dichiarazione di adesione alla definizione agevolata 2018 per cartelle del 2000 al 31 settembre 2017. Ho fatto tutto online e dopo ho ricevuto una email dalla Riscossione confermando la "presa in carico" e dicendo che "entro il 30 giugno" mi faranno sapere se la domanda e stata accettata (communicazione delle somme dovute) o denegata. Ma come mai può essere denegata? Allora mi chiedo: la Riscossione può denegare (rifiutare) la mia dichiarazione presentata online attraverso il portale della stessa agenzia? Per quali motivi potrebbe essere denegata? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Dichiarazione di successione – Obblighi verso l’Agenzia delle entrate