Dichiarazione dei redditi e compensazione

A decorrere dal 1 gennaio 2011 sono in vigore le nuove regole di compensazione dei crediti erariali in presenza di debiti iscritti a ruolo e scaduti.

Si chiede di conoscere se le nuove regole in tema di compensazione trovano applicazione nell’ipotesi in cui il contribuente presenti il Mod. 730 dal quale risulti un credito di addizionale (regionale o comunale) e un debito IRPEF.

L’articolo 31 del decreto legge 78/2010 introduce, a partire dal 1° gennaio 2011, il divieto di effettuare la compensazione nel modello F24 dei crediti relativi alle imposte erariali, nell’ipotesi in cui il contribuente sia debitore di imposte erariali di importo superiore a mille e 500 euro, iscritte a ruolo e per le quali sia scaduto il termine di pagamento.

Qualora il contribuente presenti il Mod. 730 dal quale risulti un credito/debito di addizionale e un debito/credito IRPEF, trovano applicazione le specifiche regole previste in tema di liquidazione del 730 di cui al d.m. 31 maggio 1999, n. 164, e non le nuove regole introdotte dall’articolo 31 del d.l. 78 del 2010.

3 Marzo 2012 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Compensazione credito Irpef con cartella esattoriale?
Dal mio 730 senza sostituto emerge un credito Irpef di circa 3000 euro che mi è stato convalidato a metà novembre e che visualizzo nell'area privata del fisconline. Stamattina, quasi per caso, nell'estratto di ruolo online (Agenzia Riscossione) mi è comparso un debito di 1.000 euro per un omesso versamento Irpef di circa due anni fa ma per il quale ad oggi non ho mai ricevuto alcuna notifica a casa, tanto è vero che sul sito il campo relativo alla data di notifica è vuoto. La mia domanda è, cosa succederà adesso? Riceverò una proposta di compensazione e vedrò il ...

Compensazione di crediti da dichiarazione dei redditi con debiti esattoriali
In rete ho trovato alcuni articoli che parlano di una proposta di introdurre un pignoramento forzato delle compensazioni Irpef nel 730 in presenza di debiti esattoriali. Tutti gli articoli sono datati prima dell'ultima legge di bilancio. Non trovo però alcun riferimento normativo poi approvato. Vi risulta che siano stati introdotti meccanismi simili? Anche perché come si concilierebbe un possibile contraddittorio giudiziario (che potrebbe durare anni) con il normale recupero delle detrazioni Irpef nel 730? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Dichiarazione dei redditi e compensazione