Di quanto si riduce l’importo del reddito di cittadinanza dopo aver acquistato una casa in cui fissare la residenza del nucleo familiare beneficiario?


Di quanto si riduce l’importo del reddito di cittadinanza dopo aver acquistato una casa in cui fissare la residenza del nucleo familiare beneficiario? Percepisco reddito di cittadinanza per 797 euro e risiedo in una casa concessami in comodato d’uso. Il valore della casa che dovrò acquistare è di 40 mila euro circa.

Se la casa acquistata viene adibita a residenza del nucleo familiare al quale appartiene l’acquirente, percettore di reddito di cittadinanza, non ci sarà alcuna riduzione del beneficio: infatti nel calcolo del valore IMU del patrimonio immobiliare, per la casa di residenza di proprietà di uno dei componenti il nucleo familiare, si applica una franchigia di 52 mila euro circa.

In altre parole, l’acquisto della casa da adibire a residenza del nucleo familiare a cui appartiene il proprietario percettore di reddito di cittadinanza non influisce sul patrimonio del nucleo familiare stesso qualora il valore dell’immobile, ai fini IMU, non superi i 52 mila euro.

Inoltre, se la casa acquistata viene subito adibita a residenza del nucleo familiare non sarà necessario inviare all’INPS la comunicazione RDC/PDC COM Estesa e la variazione della residenza potrà essere registrata nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) che deve essere presentata, annualmente, nel gennaio dell’anno successivo.

17 Settembre 2021 · Roberto Petrella



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Di quanto si riduce l’importo del reddito di cittadinanza dopo aver acquistato una casa in cui fissare la residenza del nucleo familiare beneficiario?