Assegni senza autorizzazione

Per gli assegni emessi senza autorizzazione e senza provvista e per l'eventuale interdizione dall'attività...

Lei mi ha citato la legge, che è facilmente reperibile! la mia domanda era se rientro o meno nella previsione, dato che ho emesso assegni tra giugno e novembre per 30 mila euro...

Una sanzione accessoria consistente nel divieto di emettere assegni per un periodo variabile da due a cinque anni;Una sanzione pecuniaria accessoria variabile da 2.065,82 a 12.394,96 euro.

Questo è quanto scritto nella legge che è facilmente reperibile (purtroppo, per dare risposte, possiamo affidarci solo alle leggi).

A mio parere, visto che lei sembra richiederlo, ritengo che, per gravità e reiterazione dell'illecito (non rileva la circostanza che lei non sapesse di essere stata oggetto di revoca - meglio non accennare al fatto di aver sottoscritto assegno postdatati) verranno applicate le sanzioni nella misura massima.

9 febbraio 2012 · Giovanni Napoletano

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Emissione di assegni a vuoto e archivio CAI della Banca d'Italia
Cosa è un assegno a vuoto, cosa comporta l'emissione di assegni a vuoto e quali sono le sanzioni comminate dopo la depenalizzazione intervenuta con il decreto legislativo 507/99. Informazioni chiare e concise tali da consentire una scelta consapevole al lettore che si appresta a rilasciare un assegno senza avere la ...
Pagamento tardivo dell'assegno - come evitare la revoca di autorizzazione e l'iscrizione in CAI
In caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per mancanza di autorizzazione o di provvista, la banca iscrive il nominativo del traente (chi ha emesso l'assegno) nell'archivio CAI. L'iscrizione è effettuata: nel caso di mancanza di autorizzazione, entro il ventesimo giorno dalla presentazione al pagamento ...
Assegni scoperti – niente revoca e iscrizione CAI se si paga entro 60 giorni
Se abbiamo emesso quello che si indica comunemente come assegno "a vuoto" o "scoperto", possiamo in parte rimediare attraverso il pagamento tardivo da effettuarsi entro 60 giorni dalla data di scadenza del termine di presentazione. Eviteremo così le sanzioni pecuniarie e la revoca di sistema, che consiste nell'ulteriore divieto di ...
Assegno scoperto - Il preavviso di iscrizione in CAI va notificato anche al soggetto eventualmente delegato all'emissione
Nel caso di mancato pagamento, in tutto o in parte, di un assegno per difetto di provvista, la legge 386/1990 (articolo 9 bis) dispone che la banca comunichi al traente (il titolare del conto corrente da cui è stato emesso l'assegno) che, decorso il termine di sessanta giorni dalla data ...
Assegno privo di data - i rischi a cui si espone chi lo emette
Quando si emette un assegno privo di data, il correntista si espone al rischio del ritardo nell'incasso. La Cassazione ha indicato, nella fattispecie, la sussistenza dell'illecito di cui all'articolo 1 della legge 386 del 1990 (Cassazione 20 giugno 2007, numero 14322). Invero colui il quale emette un assegno bancario privo ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca