Assegni senza autorizzazione

Per gli assegni emessi senza autorizzazione e senza provvista e per l’eventuale interdizione dall’attività…

Lei mi ha citato la legge, che è facilmente reperibile! la mia domanda era se rientro o meno nella previsione, dato che ho emesso assegni tra giugno e novembre per 30 mila euro…

Una sanzione accessoria consistente nel divieto di emettere assegni per un periodo variabile da due a cinque anni;Una sanzione pecuniaria accessoria variabile da 2.065,82 a 12.394,96 euro.

Questo è quanto scritto nella legge che è facilmente reperibile (purtroppo, per dare risposte, possiamo affidarci solo alle leggi).

A mio parere, visto che lei sembra richiederlo, ritengo che, per gravità e reiterazione dell’illecito (non rileva la circostanza che lei non sapesse di essere stata oggetto di revoca – meglio non accennare al fatto di aver sottoscritto assegno postdatati) verranno applicate le sanzioni nella misura massima.

9 Febbraio 2012 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Autorizzazione al pagamento dell'Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) in assenza di riconoscimento del genitore
Vorrei capire se per percepire gli assegni famigliari devo prima presentare domanda di autorizzazione anf all'inps. La mia situazione è questa: sono una mamma single il mio ex compagno ( mai stati sposati) non ha riconosciuto mia figlia, il mio datore di lavoro per potermi erogare gli assegni familiari mi chiede l'autorizzazione inps, ma è corretto? Io sapevo che l'autorizzazione non serviva se l'altro genitore non riconosce il figlio. ...

Assegni emessi con data 31 dicembre 2018 - Ho recentemente chiuso il conto corrente » Rischio il protesto in caso di presentazione dei titoli all'incasso?
Due anni fa a seguito di un acquisto di macchinari per la nuova attività di mio fratello, ho emesso due assegni datati 31/12/2018: l'intenzione era quella di pagarli, ma nel frattempo mio fratello è stato "truffato" infatti i lavori non sono stati completati. Ora io ho chiuso il conto in posta e questi due assegni sono stati revocati: c'è la possibilità che io vada a finire protestato, dato che da parte nostra non vi è intenzione alcuna di pagare fino al completamento dei lavori? Aggiungo che io con la società di mio fratello non ho nulla a che vedere. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Assegni senza autorizzazione