Assicurazione spese mediche

Sono un dipendente di una grande azienda e ho contratto un’assicurazione che mi rimborsa le spese mediche ospedaliere per cui sono il solo titolare.

Nel piano ho inserito anche mia moglie che è anch’essa beneficiaria (ma non titolare) con cui ero sposato in comunione dei beni.

Quest’ultima dopo alcuni mesi in ospedale è deceduta. L’assicurazione paga quanto dovuto. La domanda è: tale importo percepito lo devo portare in successione?

Direi proprio di no: se l’assicurazione rimborsa le spese sostenute (immagino dietro presentazione delle pesse d’appoggio) si tratta di un risarcimento danni.

In generale, comunque, le somme liquidate da parte di Compagnie di Assicurazione a fronte di contratti di assicurazione sulla vita del contraente, in occasione del decesso di quest’ultimo, non rientrano nell’asse ereditario (e ciò anche se la designazione di polizza è a favore degli eredi testamentari o legittimi). Tali somme non sono quindi soggette ad imposta di successione.

11 Novembre 2011 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Spese energetiche di telefonia ed assicurazione rc auto - Quanto si risparmia utilizzando i comparatori online?
Molti miei colleghi, per risparmiare sulle spese di energia (acqua luce gas), telefonia sia mobile che fissa, o assicurazione rc auto, mi raccontano di risparmiare molto affidandosi ad alcuni dei comparatori online presenti sul web. Io non mi fido molto. E' vero? ...

Detrazioni fiscali per spese mediche sostenute a favore della convivente di fatto - Avrò diritto alla detrazione?
Fra me e la mia compagna è stata formalizzata da tempo, presso gli uffici anagrafici, una stabile convivenza di fatto. Quest'anno ho sostenuto rilevanti spese mediche per lei, e vorrei sapere se queste spese sono detraibili nella prossima dichiarazione dei redditi. ...

Scaricare le spese mediche
Vorrei gentilmente sapere se presentando al Caf i redditi del mio RAGAZZO/CONVIVENTE poi potrà LUI scaricare le MIE spese mediche e non più mio padre… Convivo con il mio ragazzo, voglio precisare che non abbiamo figli, io non ho redditi di nessun tipo né proprietà; per l'esenzione farmaceutica mi è stato chiesto dal Caf di presentare i redditi del mio ragazzo in quanto residenti nello stesso appartamento (del quale sta pagando il mutuo). Se viene richiesto di presentare il SUO reddito per la richiesta della MIA esenzione, può scaricare poi LUI le mie eventuali spese mediche?? Un sincero grazie a ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Assicurazione spese mediche