Devo fidarmi delle rassicurazioni della banca?

Ho chiesto alla banca la rateizzazione della carta di credito, ma essendo iscritta in crif, la banca sta valutando la situazione, e, dopo 2 settimane dalla richiesta oggi mi chiamano e mi chiedono un certificato dello stato di famiglia in bollo.

Mi chiedo a cosa possa mai servire alla banca e Vi chiedo se avete Voi conoscenza del perchè la banca lo chieda. Premetto che ho fatto presente alla banca che non avendo purtroppo la possibilità di coprire il debito di circa 2.700 euro, chiedo che venga rateizzato in tre anni e io restituisco la carta.

La banca intanto prende tempo e, nel frattempo il conto corrente è bloccato. La mia preoccupazione è che quando, intorno al 2 del prossimo mese ci sarà l’accredito dello stipendio, esso venga bloccato per intero (a parziale copertura della carta), quindi ho fatto presente il problema alla banca che mi ha detto di non preoccuparmi, perchè nel caso la rateizzazione non venisse accettata, la banca non tratterrebbe per intero lo stipendio, ma solo una parte (non specificando quando) e, il restante potrei prelevarlo allo sportello.

Sono molto indecisa sul da farsi, e Vi chiedo consiglio: trasferire da subito lo stipendio in un altro conto (ammesso che faccia ancora in tempo per il prossimo 2 novembre) o credere alla banca che afferma che lo stipendio non può essere prelevato per intero?

Al suo posto io avrei già aperto un altro conto corrente e comunicato al datore di lavoro le nuove coordinate per l’accredito dello stipendio.

10 Ottobre 2016 · Lilla De Angelis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Chiusura conto corrente in rosso negata dalla banca - Qual è la procedura per adire l'Arbitro Bancario Finanziario?
Torno ancora a chiedervi informazioni riguardo a questo argomento: nel conto corrente bancario ho un fido di 2 mila e 500 euro e una carta con un credito massimo disponibile di 2 mila e 700 euro, entrambi impegnati integralmente. Ho chiesto alla banca che, viste le difficoltà economiche venisse rateizzato, la quale ora, dopo oltre 20 giorni dalla richiesta, mi comunica che non è possibile e mi tiene il conto bloccato dove non passano nè bollette nè mutuo. (Prima mi fa credere di si, e mi fa spendere ulteriori soldi in marche da bollo). Allora io chiedo oggi, la possibilità ...

Conto corrente in rosso dove non posso far accreditare lo stipendio e un altro in odore di pignoramento - Come farò a riscuotere la busta paga?
Ho letto che le banche possono rifiutare l'apertura di un conto corrente se il richiedente è segnalato in crif per avere sconfinato oltre il fido concesso. Premetto che a me è successo, in quanto verso in una situazione economica molto difficile, e a tutt'oggi non riesco più a coprire il fido bancario di 2.500 euro, e inoltre sono sotto di altri 100 euro, che altro non sono che interessi che la banca continua ad addebitare perché rifiuta di chiudere il conto. Ora chiedo, siccome temo un blocco di un altro conto corrente online per un debito consistente che non sono ...

Pignoramento del conto corrente di Equitalia e violazione delle norme vigenti da parte della banca terzo pignorato
Avendo dei debiti con Equitalia la stessa mi ha pignorato il conto corrente in cui ricevo solo lo stipendio e non ho nessun risparmio. Ma il direttore della banca non vuole darmi l'ultimo stipendio ricevuto adducendo al fatto che Equitalia ha bloccato il conto corrente, ma siccome ho letto che con il decreto del fare decreto legge 69 del 21/06/2013 art 52 Equitalia non puo prendersi l'ultimo stipendio accreditato sul conto sono a chiedervi come mi devo comportare e come posso fare a farmi dare l'ultimo stipendio ricevuto. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Devo fidarmi delle rassicurazioni della banca?