Detrazioni e deduzioni irpef per figlia non convivente che percepisce reddito di cittadinanza

Volevo sapere se io come padre pensionato posso usufruire delle detrazioni Irpef di mia figlia 40 enne che abita da sola, in un altro comune e percepisce il reddito di cittadinanza: mia figlia, se nel caso io prendessi le detrazioni irpef, farebbe parte del mio nucleo famigliare? Nell’Isee risulterebbe nucleo con me? Avrebbe problemi con il reddito di cittadinanza?

Sono considerati familiari fiscalmente a carico i figli non conviventi con il contribuente che nel 2019 abbiano posseduto un reddito complessivo uguale o inferiore a 2 mila e 840,51 euro (se, come nella fattispecie, di età superiore ai 24 anni), al lordo degli oneri deducibili.

Il beneficio economico del reddito di cittadinanza, rientrando tra i sussidi corrisposti dallo Stato a titolo assistenziale, è esente da Irpef (articolo 3, comma 4, del decreto legge 4/2019). E quindi non forma nemmeno reddito complessivo per il computo della soglia fissata in 2.840,51 euro di cui abbiamo scritto appena sopra.

Pertanto se sua figlia percepisce il solo reddito di cittadinanza, può sicuramente indicarla nella dichiarazione dei redditi come figlia fiscalmente a carico e detrarre o dedurre, le spese sostenute in favore della figlia così come previsto dalla normativa vigente.

L’eventuale detrazione o deduzione delle spese (documentate) sostenute dal genitore a favore della figlia fiscalmente a carico del contribuente non comporta alcuna variazione nelle famiglie anagrafiche e nei nuclei familiari a cui appartengono padre e figlia.

5 Gennaio 2021 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Nucleo familiare e reddito di cittadinanza
Nel forum ho letto il seguente quesito con vostra risposta: Domanda: Vorrei capire se rientro nel reddito di cittadinanza: io convivo con mia figlia minorenne, riconosciuta dal padre ma io e lui non siamo nè conviventi, nè mai stati sposati. Verrà preso in considerazione il mio isee o isee minorenni? Risposta: Per quanto attiene l'accesso al reddito di cittadinanza, il nucleo familiare da prendere in considerazione, nel suo caso, è esclusivamente formato da lei e da sua figlia minorenne. Il nucleo familiare per l'Isee minorenni non ha nulla a che fare con il reddito di cittadinanza. Trovandomi nella stessa situazione ...

Reddito di cittadinanza - Nucleo familiare di madre coniugata con marito non convivente
In merito ai nuovi requisiti per il reddito di cittadinanza, un genitore single che vive con il figlio insieme ai nonni, che non ha mai avuto la separazione legale, ma che comunque prende un piccolo mantenimento stabilito in concordato con tanto di ricevute e firme, come deve comportarsi? Eventualmente si può escludere il minore dal nucleo per permettere ai nonni e alla madre di ottenere il reddito di cittadinanza con isee ordinario senza isee minorenni? ...

Reddito di cittadinanza e variazione del numero dei componenti del nucleo familiare
Vi scrivo per avere un chiarimento in merito al reddito di cittadinanza: sono percettore di reddito di cittadinanza da aprile 2019 e ho rinnovato DSU isee gennaio 2020 nella dichiarazione non è più presente mia figlia perché è sposata e non fa più parte del mio stato di famiglia. In questo caso in concomitanza con il nuovo isee 2020 visto la modifica del nucleo familiare devo fare richiesta di una nuova domanda di reddito cittadinanza? Premetto che l'accredito di febbraio 2020 è già presente sul portale. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Detrazioni e deduzioni irpef per figlia non convivente che percepisce reddito di cittadinanza