Demansionamento e riduzione ore per riorganizzazione reparto - Come opporsi?

A causa della riorganizzazione del reparto propongono al responsabile un demansionamento al ruolo di coordinatore e riduzione di ore da 40 a 30 ma nello stesso reparto. In alternativa un ricollocamento in altra azienda, novemila euro lordi in meno rispetto a prima. Volevo sapere se il tutto è lecito e come poter controbattere.

Bisognerebbe comprendere se le esigenze di riorganizzazione siano oggettive o fittizie, semplicemente finalizzate ad un contenimento dei costi del lavoro. In questo senso, il ruolo di controparte dovrebbe essere assunto dal sindacato che come sappiamo, di questi tempi latita, ed è quasi sempre allineato con le scelte padronali.

In ogni caso, in uno scenario come quello prospettato, il singolo lavoratore non può, e non deve, contestare le scelte imposte dal datore di lavoro, rischiando il licenziamento. Una volta subito il demansionamento, il lavoratore potrà sempre adire il giudice, al riparo, così, da azioni ritorsive, mettendo eventualmente in discussione, con dati di fatto, le esigenze con cui è stato motivato il nuovo assetto organizzativo e chiedendo un adeguato risarcimento danni.

29 dicembre 2017 · Tullio Solinas

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

lavoro - demansionamento

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca